Nuova Audi SQ2, il SUV compatto da 300 CV si rifà il look

Lanciato nel 2018 il più sportivo della gamma Q2 riceve un lieve aggiornamento stilistico e si abbassa di 20mm, mantenendo intatto il powertrain 2.0 TFSI

nuova Audi SQ2

E’ il turno della nuova Audi SQ2. Dopo il recente restyling del SUV compatto Q2 anche la versione più sportiva (S) riceve un lieve maquillage a livello stilistico senza andare a ritoccarne però la meccanica. Molto apprezzato per il suo carattere distintivo, il rivisitato mini SUV (4.20 m di lunghezza) fa debuttare per la prima volta i fari Matrix Led e a livello estetico si nota l’ampia mascherina alloggiata leggermente più in basso, in modo da accentuare la larghezza del frontale. Inoltre, la sua griglia mostra dei listelli più spessi. La vettura sarà disponibile in concessionaria nel corso del primo trimestre del 2021 con prezzi presunti da 51.000 euro.

Nuova Audi SQ2, assetto più sportivo e interni pregiati

Il SUV compatto sportivo viene prodotto nello storico stabilimento Audi di Ingolstadt e adotta di serie cerchi in lega da 18 pollici con pneumatici 235/45. Le ruote da 19 pollici con coperture 235/40, a richiesta per la versione standard, sono incluse nel primo equipaggiamento della variante top di gamma sport attitude. Le sospensioni sportive portano in dote un ribassamento dell’assetto di 20 mm rispetto alla configurazione standard appannaggio di Audi Q2.

Nuova Audi SQ2 può inoltre contare di serie del controllo della dinamica di marcia Audi drive select che consente al guidatore di optare per i programmi auto, comfort, dynamic, efficiency e individual, armonizzando la servoassistenza dello sterzo, il carattere della trasmissione S tronic e l’erogazione del propulsore. Il sistema di controllo della stabilità (ESC), oltre a consentire di selezionare le modalità standard e offroad, può essere integralmente disattivato.

Lato interni nuova Audi SQ2 vede predominare in abitacolo le tinte scure, prerogativa della gamma S. La pedaliera e il battitacco sono in acciaio inox. E l’Audi virtual cockpit, di serie per la variante sport attitude, è caratterizzato da una grafica dedicata all’accensione del propulsore. I sedili anteriori sportivi, di primo equipaggiamento, sono rivestiti in tessuto e pelle. A richiesta sono disponibili finiture in pregiata pelle Nappa o in pelle e microfibra Dinamica. Quest’ultima una novità chiamata a sostituire l’Alcantara e votata alla sostenibilità. Simile visivamente e al tatto alla pelle scamosciata, è in ampia parte realizzata mediante poliestere riciclato ricavato da prodotti tessili e bottiglie in PET. Il bagagliaio ha una capacità di carico di 355/1.000 litri, mentre la gamma colori include dieci tinte.

Dotazioni da vero SUV premium

Di serie, nuova Audi SQ2 può contare su dotazioni di pregio quali il look alluminio e gli inserti in alluminio spazzolato in abitacolo, il climatizzatore automatico comfort a due zone, la radio digitale DAB+ e il volante multifunzione plus a tre razze rivestito in pelle.

Quanto all’infotainment, il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch (di primo equipaggiamento sin dalla versione standard) include un modulo LTE per la trasmissione rapida dei dati e un hotspot WLAN. Sistema MMI plus con MMI touch che vede confermati i servizi Audi connect navigation & infotainment, gratuiti per tre anni dall’acquisto della vettura, ed è corredato dello schermo da 8,3 pollici gestibile mediante la manopola a pressione e rotazione collocata lungo il tunnel, con inserimenti touch, o grazie al comando vocale con riconoscimento del linguaggio naturale.

Tra le novità appannaggio del restyling di Audi SQ2 spicca la previsione di serie dei servizi Audi connect Remote & Control che forniscono informazioni utili sulla vettura, collegandola allo smartphone tramite l’app myAudi.

Ulteriori dotazioni come l’Audi smartphone interface, di serie, che trasferisce l’ambiente Apple Car Play o Android Auto sul display dell’auto, oppure l’Audi phone box light, a richiesta, che permette la ricarica induttiva dello smartphone, completano la gamma hardware. Il Bang & Olufsen Premium Sound System, che include 14 altoparlanti ed eroga una potenza di 705 Watt, rappresenta un unicum nel segmento dei SUV compatti.

Ci sono sempre 300 CV a disposizione

Come la precedente edizione, la nuova Audi SQ2 monta il motore turbo benzina 2.0 TFSI da 300 CV e 400 Nm (da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi). Si abbina esclusivamente al cambio robotizzato doppia frizione S tronic a 7 marce e al 4×4, con frizione elettroidraulica: se le ruote anteriori perdono aderenza, la frizione fa arrivare fino al 100% della coppia a quelle posteriori. Consumi dichiarati dalla casa tra i 6.0 e i 6.5 litri ogni 100 Km con emissioni da – 188/193 g/km di CO2 – 176 g/km di CO2 (ciclo NEDC).

Tanta assistenza alla guida per nuova Audi SQ2

Le tecnologie di assistenza al conducente di cui è dotata nuova Audi SQ2 derivano dai modelli Audi di classe superiore. Avvalendosi di un radar a medio raggio, il sistema Audi pre sense front, di serie, monitora l’area dinanzi alla vettura così da prevenire gli impatti con altri veicoli, pedoni e ciclisti.

I principali ADAS sono organizzati nei pacchetti assistenza alla guida, incluso per la versione sport attitude, e assistenza al parcheggio, di primo equipaggiamento sin dalla variante standard. Quest’ultimo include la telecamera in retromarcia, i sensori a ultrasuoni anteriori e posteriori e l’assistenza alla partenza in salita.

Come plus di serie il pacchetto assistenza alla guida si avvale di una tecnologia raffinata: l’adaptive cruise assist, che supporta il guidatore regolando automaticamente la distanza dal veicolo che precede e contribuendo, mediante lievi interventi correttivi allo sterzo, a mantenere la direzionalità all’interno della corsia sino a una velocità di 210 km/h.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!