Nuova Bmw Serie 5, il nuovo capitolo della storica bavarese è ibrido

La nuova generazione della Berlina e della Touring debutteranno a luglio con l'introduzione della tecnologia mild hybrid a 48 Volt

nuova BMW Serie 5

Foto BMW

Una storia di successi iniziata nel lontano 1972 per la BMW serie 5, forte nella sua più recente generazione di oltre 600.000 unità vendute in tutto il mondo. Giunta ora alla sua settima fatica la casa di Monaco ha presentato la nuova Berlina e la versione Touring (in uscita luglio 2020) in perfetto stile post coronavirus con una diretta direttamente dalla sede. Pochi ritocchi, ma adeguamento della meccanica e della dotazioni alle nuove esigenze dei mercati. E soprattutto l’arrivo su tutti i motori a 4 e 6 cilindri della tecnologia mild hybrid a 48 Volt, una scelta ormai irrinunciabile, che era stata introdotta per la prima volta nelle 520d e 520d xDrive nell’autunno del 2019.

Nuova BMW Serie 5, aumenta la lunghezza

Con il cofano lungo, l’abitacolo arretrato, gli sbalzi corti, il passo lungo e le piste larghe, le proporzioni della nuova BMW Serie 5 Berlina e della nuova BMW Serie 5 Touring non nascondono il carattere dinamico delle auto. La loro larghezza, altezza e interasse sono invariati, ma i 27 millimetri extra (BMW Serie 5 Berlina) e 21 millimetri (BMW Serie 5 Touring) di lunghezza esterna portano entrambi i modelli a misure 4.963 millimetri. Con un coefficiente di resistenza inferiore a Cd = 0,23 nel caso della Berlina e Cd = 0.26 per la Touring, i nuovi modelli BMW Serie 5 continuano a stabilire lo standard per l’aerodinamica nei rispettivi segmenti. Tra i contributi chiave qui ci sono il design sofisticato delle modanature di rivestimento delle auto e il sistema di controllo attivo del deflettore dell’aria per il radiatore.

A livello di design esterno, pur mantenendo la scocca della versione precedente, precise modifiche esaltano lo stile sportivo della Berlina e della Touring. La tipica griglia a doppio rene cresce in larghezza e altezza, scende nel grembialatura anteriore ed è incorniciata da un bordo unico. Nuovi anche i fari con luci diurne che sono a U oppure – come opzione – a L, sono disposte una accanto all’altra per creare un effetto grafico luminoso preciso e moderno. In coda spiccano le luci posteriori integrate in un solo elemento tridimensionale e i terminali di scarico trapezoidali, per tutte le motorizzazioni. Anche per la nuova Serie 5 sono previsti il pacchetto M Sport, i cerchi Bmw Individual Air Performance e la M Sport Edition che rendono il modello ancora più esclusivo. Al lancio sarà disponibile anche una versione M Sport Edition, con produzione limitata a 1.000 unità, caratterizzata da una finitura metallizzata Donington Grey ed equipaggiamenti specifici.

Interni eleganti e confortevoli di marchio BMW

Le caratteristiche distintive della BMW Serie 5 includono un interno che fonde l’eleganza contemporanea con il design della cabina di pilotaggio incentrato sul guidatore. La berlina offre quindi l’ambiente ideale per il piacere di guida e progressi confortevoli su lunghe distanze. Materiali di alta qualità e lavorazione precisa conferiscono un ambiente moderno e premium alla nuova cabina della Serie 5. Il sistema di controllo e comando iDrive comprende un display di controllo indipendente, che ora ha una diagonale dello schermo da 10,25 pollici di serie. Il diametro del monitor aumenta a 12,3 pollici.

La capacità di carico del bagagliaio della BMW Serie 5 Berlina rimangono di 530 litri (modelli ibridi plug-in: 410 litri), mentre la BMW Serie 5 Touring consente ai proprietari di modelli benzina e diesel di aumentare lo spazio del bagagliaio da 560 a 1.700 litri. Le dimensioni del compartimento di carico nei nuovi modelli Touring ibridi plug-in sono parimenti limitate solo dal posizionamento salvaspazio della batteria ad alta tensione sotto il sedile posteriore. Il ribaltamento degli schienali dei sedili posteriori 40: 20: 40 aumenta la capacità da 430 a un massimo di 1.560 litri.

Arrivano le versioni ibride BMW 530e

Dall’autunno 2020, la gamma accoglierà con favore l’arrivo delle prime opzioni ibride plug-in per la Serie 5 Touring, a partire dalla BMW 530e Touring e BMW 530e xDrive Touring. Unirsi alla gamma ibrida plug-in nell’autunno 2020 sarà una nuova gamma-topper nella forma della BMW 545e xDrive Berlina con motore a benzina a sei cilindri. Nella BMW 530e Berlina e nella BMW 530e xDrive Berlina, il motore a quattro cilindri a benzina da 135 kW / 184 CV è affiancato da un’unità di trasmissione elettrica, che produce una potenza massima di 80 kW / 109 CV. Sistema integrato dalle otto velocità della Trasmissione Steptronic.

Per una dose aggiuntiva di stile sportivo con un’accelerazione particolarmente acuta, la potenza congiunta delle due fonti di energia può essere aumentata di altri 30 kW / 40 CV a un massimo di 215 kW / 292 CV per un massimo di 10 secondi. Questa funzione XtraBoost, inclusa di serie, è disponibile quando l’interruttore di controllo dell’esperienza di guida è impostato su SPORT.

Il gruppo propulsore ibrido plug-in può fornire una coppia combinata massima di 420 Nm (310 lb-ft). I nuovi modelli ibridi plug-in BMW 530e Berlina e BMW 530e xDrive Berlina hanno un’autonomia elettrica rispettivamente di 62-67 chilometri, e 56-58 chilometri.

Arriverà anche una BMW 545e xDrive

Nell’autunno 2020 alla gamma ibrida si aggiungerà anche la BMW 545e XDrive. Motore sei cilindri in linea 210 kW / 286 CV e un motore elettrico 80 kW / 109 CV, con la potenza combinata, diretta su tutte e quattro le ruote, come richiesto, dalla trazione integrale intelligente BMW xDrive. Nel processo, la potenza complessiva del gruppo propulsore fino a 290 kW / 394 CV viene convertita in prestazioni dinamiche di fascia alta. La coppia generata dal sistema ibrido plug-in raggiunge un picco di 600 Nm e la nuova BMW 545e xDrive Berlina raggiunge un’autonomia elettrica di 54-57 chilometri.

Nuova BMW serie 5 non rinuncia al diesel

La tecnologia mild hybrid con il generatore di avviamento a 48 V, introdotta per la prima volta nei modelli BMW 520d e BMW 520d xDrive nell’autunno 2019, offrirà ora prestazioni migliorate combinate con un consumo di carburante inferiore e un maggiore comfort di guida in tutte le varianti a quattro e sei cilindri del nuova BMW Serie 5. Ma la casa di Monaco di Baviera conferma anche la validità dei turbodiesel che sono proposti nella nuova gamma della Serie 5 nelle tre varianti da 190 Cv (520d) e 286 Cv (530d) e 340 Cv (540d), tutte migliorate nell’efficienza e nel rispetto ambientale. Alle unità a gasolio si affiancano i tre propulsori benzina da 184 Cv (520i), da 252 Cv (530i) e da 333 Cv (540i) a cui si aggiunge l’unità V8 da 530 Cv della M550i.

Nuova BMW Serie 5 a compiere un altro passo verso la guida autonoma con l’aggiunta all’elenco degli ADAS dello Steering e Lane Control Assistant, dell’Active Navigation e dell’inedito sistema automatico corsia di emergenza.

Debutta la nuova generazione delle Serie 6 Gran Turismo

Debutta anche la nuova generazione della Serie 6 Gran Turismo che beneficia di tutti i miglioramenti introdotti nella Serie 5. All’interno del segmento premium beneficia del comfort eccezionale per soddisfare le esigenze variegate dei clienti moderni ed estremamente esigenti. Dimensioni invariate (lunga 5.091 millimetri) e all’interno beneficia anch’essa del BMW Live Cockpit Professional con la combinazione di un quadro strumenti completamente digitale e un display di controllo, ognuno dei quali ha una diagonale dello schermo di 12,3 pollici.

Il nuovo modello viene fornito con una scelta di due motori benzina e tre diesel che generano tra 140 kW / 190 CV e 250 kW / 340 CV. Grazie alla loro tecnologia di controllo delle emissioni all’avanguardia, i motori soddisfano già i severi requisiti della norma sulle emissioni Euro 6d, che entrerà in vigore nel 2021. Le emissioni dei motori a benzina sono state minimizzate dall’inclusione di un filtro antiparticolato per benzina, mentre il sistema di controllo delle emissioni per i motori diesel utilizza la tecnologia BMW BluePerformance, incluso un catalizzatore SCR con iniezione AdBlue per ridurre le emissioni di ossido di azoto. Tutti i motori si uniscono con una trasmissione Steptronic a otto rapporti di serie. Il sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive nelle versioni a sei cilindri in linea della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo dirige la coppia motrice alle ruote quando la situazione lo richiede, in tutte le condizioni atmosferiche e stradali.

Anche per BMW Serie 6 Gran Turismo introdotta la tecnologia soft ibrida, incorporata in tutte le varianti di modello, ottimizzando l’efficienza del motore e dando alla potenza un vantaggio ancora più sportivo. L’uso di un generatore di avviamento a 48V aiuta sia ad alleggerire il carico di lavoro del motore a combustione sia a potenziarne la potenza, portando una riduzione del consumo di carburante e delle emissioni e migliorando le prestazioni.

Il lancio sul mercato della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo inizierà, come per BMW Serie 5, a luglio 2020. Verrà costruito presso lo stabilimento BMW Dingolfing, insieme a modelli come la berlina di lusso BMW Serie 7 e l’auto sportiva di lusso BMW Serie 8.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!