Nuova Ford EcoSport 2018: prezzo, dimensioni e primo contatto [FOTO]

Prova su strada per la nuova Ford EcoSport 2018, piccolo SUV dell'Ovale Blu che si distingue per l'abitabilità interna. Una rivoluzione del design rispetto al passato. Prezzi, dimensioni e molto altro.

da , il

    La prova su strada della nuova Ford EcoSport 2018 ci ha visti impegnati in un percorso articolato nel centro Italia, partendo da Roma ed passando per il Centro Spaziale “Piero Fanti” del Fucino, eccellenza italiana dalla quale si controlla (tra le altre cose) la costellazione di satelliti Galileo. Il piccolo SUV di casa Ford, che ha visto una vera e propria rivoluzione del design rispetto al passato, pur mantenendo alcune caratteristiche topiche come l’apertura laterale del portellone bagagliaio, si è comportato bene in alcune situazioni, ma ha qualche particolare che andrebbe rivisto. Andiamo con ordine e scopriamo tutte le caratteristiche di Ford Ecosport 2018, per poi concentrarci sul test drive

    Nuova Ford EcoSport 2018: Estetica più matura

    nuova ford ecosport 2018 estetica

    Senza ombra di dubbio il salto estetico fatto da nuova Ford EcoSport rispetto al passato è consistente, soprattutto nella parte anteriore. Il disegno dei fari, ma soprattutto della calandra, hanno avvicinato anche quest’auto da poco meno di 4 metri e 10 centimetri a quel family feeling che spopola in casa Ford, del quale Ford Edge e Ford Kuga ne sono portabandiera. Si tratta dell’avere una “muscolatura” bene in vista, con linee imponenti e che si sviluppano anche lungo un piano perfettamente orizzontale, scelta questa che infonde anche una sensazione di maggiore larghezza. Così come in passato i designer non hanno però rinunciato ad un cofano molto alto, con una sezione frontale dell’auto che vede un’alternanza di superfici e vetrate, siano esse per i proiettori o per i fendinebbia. Il cofano alto ha però un vantaggio, perché richiede una minore inclinazione dei montanti anteriori, che permette così alla EcoSport di sfoggiare un profilo sinuoso e con una linea del tetto morbida e che si biforca posteriormente tra il montante C e lo spoiler sopra al lunotto. Al posteriore si perde la ruota di scorta esterna, anche se ad onor del vero la si può richiedere come optional pena lo scotto di avere 27 cm circa in più di lunghezza, mentre il portellone bagagliaio è incernierato alla sinistra dell’auto. In effetti in città con parcheggi fatti al millimetro continua a non essere esattamente la scelta migliore, ma qui stiamo parlando comunque di un restyling e non di un progetto completamente nuovo, quindi il cambio degli attacchi avrebbe stravolto tutto.

    Nuova Ford EcoSport 2018: Interni

    nuova ford ecosport 2018 interni

    Scopriamo gli interni. Puntare l’occhio dentro la nuova Ford EcoSport 2018 significa trovarsi immersi in uno spazio vitale che non ci saremmo aspettati da un’auto relativamente piccola. Si parte già da dei sedili abbastanza accoglienti e morbidi, che non fanno di certo rimpiangere troppo quelli di auto di segmenti superiori, ma anche lo spazio per le gambe è buono, sia che ci si trovi in prima fila sia che si viaggi da passeggeri. Sembra si abbia un buon controllo dal posto di guida, di tutto quello che succede all’interno dell’auto – che d’altronde è comunque compatta – ma soprattutto di ciò che circonda, merito tra le altre cose di specchietti retrovisori dalla superficie ampia. Così ampia che a 130 km/h si crea qualche fruscio aerodinamico in autostrada. Comunque non si può pretendere di avere spazio a sufficienza per tutto, quindi è ovvio che a qualcosa i clienti EcoSport debbano rinunciare. I vani portaoggetti, ad esempio, perché ce ne saremmo aspettati di più e magari anche meglio distribuiti. Certo il cassetto sotto al sedile passeggero e la fessura sulla plancia diventano tattici se utilizzati nel modo giusto, però basta già avere un paio di bottiglie di acqua per neutralizzare lo spazio sul tunnel centrale, costringendo a ricorrere al vano sotto al poggiabraccia. Tutto sommato c’è poi anche molto della nuova Ford Fiesta in questo EcoSport, perché la strumentazione ed il display infotainment – almeno nella versione da 8 pollici con sistema SYNC – sono esattamente gli stessi e posizionati allo stesso modo. Ed anche qui contagiri e contachilometri non si leggono granché quando il sole batte direttamente sugli strumenti, ma in compenso l’estetica e le lancette blu sono davvero belle da vedere quando la visuale è libera.

    Nuova Ford EcoSport 2018: Dimensioni

    nuova ford ecosport 2018 dimensioni

    Seppur la nuova Ford EcoSport sembri grande all’interno, la lunghezza massima è di 4 metri e 9 centimetri circa. Al pari c’è una larghezza di 2 metri e 6 centimetri circa con specchietti aperti ed una notevole altezza di oltre 1 metri e 71 centimetri con le barre montate sul tetto. In assenza di queste ultime l’altezza scende a quota 1 metri a 65 centimetri.

    nuova ford ecosport 2018 bagagliaio

    Una volta aperto il portellone bagagliaio si ha accesso ad un volume di 356 litri, sviluppati molto in altezza piuttosto che in profondità, che diventano poi 1238 litri nel caso in cui si abbattano i sedili posteriori.

    Nuova Ford EcoSport 2018: Prova su strada

    nuova ford ecosport 2018 prova su strada

    Finalmente siamo arrivati al momento più atteso: la prova su strada di Ford Ecosport 2018. Partiamo con il presupposto che abbiamo avuto in prova nuova Ford EcoSport con il motore benzina 1.0 tre cilindri EcoBoost da 125 cavalli, l’unica alternativa benzina al tre cilindri 1.0 da 140 cavalli oppure al 1.5 diesel da 100 cavalli (mentre il diesel 1.5 da 125 cavalli arriverà a Giugno 2018). Solo su questo motore è possibile avere sia il cambio manuale sia il cambio automatico, entrambi a sei rapporti, mentre sul resto delle motorizzazioni sarà presente solo il manuale a 6 marce. Ebbene noi li abbiamo provati entrambi.

    Il motore EcoBoost continua a vincere premi su premi, perchè in effetti ha una bassa cubatura e delle buone potenze da offrire, il che si tramuta anche in risparmi sui consumi e sulle polizze assicurative. Su questa EcoSport non si comporta neanche male a dirla tutta, ma a patto che si preferisca il cambio manuale a quello automatico. Il perchè lo si spiega con l’aggravio di peso ad esempio, con 44kg in più a sfavore dell’automatico che fanno passare il peso complessivo da 1280 a 1324 kg. Vi possiamo garantire che sembra di guidare un’auto completamente diversa adottando il manuale: più reattiva e con uno sprint maggiore. E’ un vero peccato, perché l’unità automatica non è nemmeno settata male e passa da un rapporto all’altro velocemente, oltre ad offrire l’indubbia comodità di non dover stare lì a cambiare marcia ogni pochi secondi, ma fa sembrare il motore davvero più pigro nel salire di giri. Questione di scelte quindi, noi ve li abbiamo raccontati entrambi.

    D’altro canto però EcoSport si vuole imporre anche come comoda alternativa cittadina alla concorrenza, quindi in aggiunta bisogna valutarla per un utilizzo cittadino. Ebbene la capacità di assorbimento delle asperità stradali ci ha piacevolmente sorpresi su questo modello, segnale che la comodità è stata messa al centro delle attenzioni in fase di sviluppo anche sul piano dinamico e non solo con delle sedute morbide. Si viaggia quasi senza problemi passando dal pavè all’asfalto, dai cubetti di porfido finanche alle strade di campagna leggermente dissestate, il tutto senza patire ondeggiamenti accentuati o rumori sinistri. Questo è un valore aggiunto anche in tema di viaggi autostradali, situazione nella quale è vero che si avverte il fruscio dell’aria già superati i 100 km/h, ma fa passare quasi indisturbati i giunti autostradali. Lungi da noi però alzare il ritmo su questa piccola (beh, si fa per dire…) di casa Ford, perchè parliamo pur sempre di un’auto fatta per la famiglia, per coprire il tragitto casa-lavoro-casa e per qualche scampagnata in allegria. Non è di certo un’auto da portare su un passo di montagna per tirarle il collo come si deve, perché rolla troppo ed il volante non ha sufficiente carico da restituire un feeling positivo. Per chi preferisce un setting più sportivo c’è anche la versione ST-Line, che come su altri modelli del listino Ford è un allestimento che prevede sospensioni più rigide, ma pensiamo vada forse a snaturare quello che è il concetto base dietro la nascita di quest’auto.

    Nuova Ford EcoSport 2018: Prezzi e allestimenti

    nuova ford ecosport 2018 prezzi

    Ford EcoSport 1.0 125 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento Plus: prezzo 18.750 euro

    Ford EcoSport 1.0 125 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento Titanium: 22.000 euro

    Ford EcoSport 1.0 125 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento ST-Line: 24.250 euro

    Ford EcoSport 1.0 125 cavalli Start&Stop cambio automatico allestimento Plus: 21.250 euro

    Ford EcoSport 1.0 125 cavalli Start&Stop cambio automatico allestimento Titanium: 23.500 euro

    Ford EcoSport 1.0 125 cavalli Start&Stop cambio automatico allestimento ST-Line: 25.750 euro

    Ford EcoSport 1.0 140 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento Titanium: 22.500 euro

    Ford EcoSport 1.0 140 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento ST-Line: 24.750 euro

    Ford EcoSport 1.5 100 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento Plus:20.750 euro

    Ford EcoSport 1.5 100 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento Titanium: 23.000 euro

    Ford EcoSport 1.5 100 cavalli Start&Stop cambio manuale allestimento ST-Line: 25.250 euro

    Ford EcoSport 1.5 125 cavalli Start&Stop cambio manuale AWD allestimento Plus: 23.750 euro**

    Ford EcoSport 1.5 125 cavalli Start&Stop cambio manuale AWD allestimento Titanium: 26.000 euro**

    Ford EcoSport 1.5 125 cavalli Start&Stop cambio manuale AWD allestimento ST-Line: 28.250 euro**

    (**): disponibili da Giugno 2018