Nuova Mercedes Classe B: ancora più ricca e sportiva

Esterni avanguardisti e avvolgenti, interni tra high-tech e sportività, la nuova Classe B è stata aggiornata anche in termini di assistenza alla sicurezza

nuova Mercedes classe B

Fonte Mercedes

Tempo di restyling per la nuova Mercedes Classe B. Le moderne tecnologie di guida e l’ultima generazione di MBUX rendono la nuova Sports Tourer di Mercedes pronta per le piccole e grandi avventure della vita quotidiana, con un importante upgrade, sia dal punto di vista estetico, con una sportività più accentuata, che per le dotazioni, mai così ricche ed esclusive, già a partire dalla versione d’ingresso.

Come cambia la nuova Mercedes Classe B

La nuova Mercedes Classe B cambia soprattutto nell’avantreno, con fari a LED di nuova generazione e nuovo design (optional), paraurti sportivo e griglia del radiatore dinamica. Nuovi anche i cerchi a filo con quattro tipi di design e dimensioni fino a 19 pollici, iuno dei quali in nero lucido di ispirazione AMG.

Dietro, nuovo il design dei gruppi ottici divisi in due parti a LED di serie che aumentano visivamente l’ampiezza percepita. Sul lunotto, spoiler aerodinamici che migliorano l’efficienza.

Interni tra high-tech e sportività

Mercedes Classe B interni
Fonte Mercedes

L’interno della nuova Classe B è razionale, pratico e spazioso. L’area di guida è dominata dal display a doppio schermo (quadro strumenti da 7 pollici e unità principale da 10,25 pollici), di serie. Nella variante opzionale con due display da 10,25 pollici, si crea un’immagine widescreen attraverso la quale l’elemento sembra fluttuare.

Lato sicurezza la nuova Classe B è stata aggiornata anche in termini di assistenza alla sicurezza. Con l’update del Driver Assistance Package, ad esempio, il controllo del Lane Keeping Assist è molto più confortevole grazie all’Active Steering Control.

L’optional Trailer Manoeuvring Assist regola automaticamente l’angolo di sterzata del veicolo trainante, rendendo le manovre in retromarcia con la nuova Classe B un processo più sicuro e rilassato. 

Trazione elettrificata

Mercedes Classe B motorizzazione
Fonte Mercedes

Anche la gamma di motori a benzina della nuova Classe B è stata aggiornata e costantemente elettrificata. Con un’alimentazione di bordo supplementare a 48 volt e un aumento di potenza di 10 kW, vengono supportate in particolare le funzioni di avviamento. Il motorino di avviamento a cinghia (RSG) migliora notevolmente il comfort: riduce i rumori e le vibrazioni durante le procedure di avviamento rispetto ai sistemi convenzionali e consente di “navigare” con il motore a combustione spento durante la navigazione costante.

Inoltre, l’RSG recupera durante i processi di frenata e alimenta la rete di bordo a 12 volt e la batteria a 48 volt. L’energia così generata può essere utilizzata durante i processi di accelerazione per supportare il motore a combustione. 

Ibrido plug-in con maggiore potenza per nuova Mercedes classe B

La novità principale della gamma propulsori è l’introduzione del mild hybrid 48 volt da 10 kW su tutte le varianti benzina, che ottimizza consumi ed emissioni. Si può quindi scegliere tra la B 180 (1.3 turbo 136 CV), la B 200 (1.3 Turbo 163 CV), la B 200 4Matic (2.0 turbo 190 CV) e la B 250 4Matic (2.0 turbo 224 CV). Rimarranno disponibili anche i diesel due litri della B 180d da 116 CV, della B 200 d da 150 CV e della B 220 d da 190 CV. 

Gli ibridi plug-in della nuova Classe B beneficiano invece di una batteria ad alto voltaggio ulteriormente migliorata. Anche il processo di ricarica è stato ottimizzato: oltre ai 3,7 kW standard, la batteria migliorata può ora essere caricata anche con corrente alternata e fino a 11 kW, anziché solo 7,4 kW come in precedenza.

Inoltre si ha la possibilità di caricare la batteria con corrente continua fino a 22 kW. Una carica in corrente continua dal 10% all’80% richiede circa 25 minuti: un’esperienza di ricarica semplice e senza complicazioni, soprattutto nella vita di tutti i giorni. Anche il motore elettrico della nuova Classe B è stato rivisto e, dopo l’aggiornamento, raggiunge gli 80 kW di potenza, con un aumento di 5 kW. 

In questo modo è ora possibile percorrere fino a 77 km prima di ricorrere al motore 1.3 turbobenzina. La potenza totale di sistema è pari a 218 CV e 450 Nm, mentre il consumo medio omologato è compreso tra 0,9 e 1,2 l/100 km con 20-27 g/km di CO2.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!