Nuova Porsche 911 GT3 Touring: 510 CV ma senza alettone posteriore

Porsche ha svelato un nuovo Touring Pack per la 911 GT3 lanciata di recente, aggiungendo alcune modifiche estetiche e interni leggermente più lussuosi

Nuova Porsche 911 GT3 Touring

Un atleta ad alte prestazioni che non ostenta il proprio talento e ama l’understatement. Questa è la nuova Porsche 911 GT3 Touring. 

La settima edizione della potente vettura GT da 375 kW (510 CV) può essere infatti ordinata con questa veste speciale che dissimula prestazioni di spessore, grazie alla potenza del sei cilindri boxer 4,0 litri aspirato, ma anche a un peso rimasto molto contenuto con 1.418 Kg dichiarati dalla Casa.

È la seconda volta nella sua storia che Porsche offre la variante Touring per la 911 GT3. Era già successo con la generazione precedente, ovvero la 991 del 2017

Questa 911 GT3 purista viene consegnata di serie con un cambio sportivo GT a sei marce. Per la prima volta, il pacchetto Touring può essere combinato anche con il cambio a doppia frizione PDK a 7 rapporti senza costi aggiuntivi.

Le principali novità del pacchetto Touring

Nuova Porsche 911 GT3 Touring le principali novità

Ma la differenza più evidente della nuova Porsche 911 GT3 Touring è l’omissione dell’alettone posteriore fisso.

In questo caso troviamo uno spoiler posteriore ad estensione automatica che garantisce la deportanza necessaria alle alte velocità e contribuisce ulteriormente alla sobrietà della vettura.

Le rifiniture color argento in alluminio anodizzato lucido sui finestrini laterali sono un altro tratto distintivo che sottolinea l’aspetto discreto della nuova arrivata.

Nuova Porsche 911 GT3 Touring frontale

Il frontale è interamente verniciato nel colore della carrozzeria. Gli interni con ampie sezioni in pelle nera risultano particolarmente eleganti e sono disponibili esclusivamente per la GT3 con pacchetto Touring.

La parte anteriore del cruscotto e le sezioni laterali superiori dei pannelli di rivestimento delle porte sono caratterizzate da una speciale goffratura superficiale.

Nuova Porsche 911 GT3 Touring interni

Altre modifiche di rilievo riguardano gli interni dove notiamo una plancia completamente rivestita in pelle e con colori personalizzabili.

La corona del volante, la leva del cambio, la calotta della console centrale, i braccioli nei pannelli delle portiere e le maniglie delle porte sono rivestiti in pelle nera.

I rivestimenti parzialmente in pelle sono rifiniti con cuciture nere. Le sezioni centrali dei sedili sono rivestite di tessuto nero, così come è nero anche il rivestimento del tetto.

Sui poggiatesta spiccano gli stemmi Porsche in rilievo. I battitacco e i profili decorativi del cruscotto e della console centrale sono in alluminio nero spazzolato.

Nuova Porsche 911 GT3 Touring cosa rimane invariato

Nuova Porsche 911 GT3 Touring performance

Sotto al cofano quindi nessun cambiamento. A muovere la 911 GT3 Touring è sempre il 4.0 sei cilindri in linea aspirato da 510 CV e 469 Nm.

Con il cambio manuale, la GT3 con pacchetto Touring scatta da 0-100 Km/h in soli 3,7 secondi, che scendono a 3,2 secondi con il cambio PDK. La punta massima è di 320 Km/h con il cambio manuale e 317 Km/h con il cambio a doppia frizione PDK.

Sono gli stessi anche i cerchi in lega da 20” sull’asse anteriore e 21” sull’asse posteriore della normale GT3.

Porsche propone la 911 GT3 a un prezzo base di 170.969 euro, compresa IVA e dotazioni specifiche. Il pacchetto Touring può ora essere ordinato come opzione senza costi aggiuntivi.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!