Nuova Seat Leon, le anticipazioni prima della presentazione ufficiale

La hatchback del marchio spagnolo sarà presentata il prossimo 28 gennaio e proporrà, oltre ad un rinnovato posteriore, un nuovo sistema di infotainment e motori benzina, diesel, mild hybrid e PHEV

da , il

    nuova Seat Leon teaser posteriore

    Prosegue la marcia di avvicinamento alla nuova Seat Leon che culminerà con presentazione ufficiale, il prossimo 28 gennaio 2020; a riaccendere i fari sulla vettura, adesso, ci pensa una una nuova immagine teaser raffigurante la parte posteriore della futura evoluzione della hatchback di successo della casa di Martorell. Il marchio spagnolo, oltre a proporre alcune anticipazioni sul nuovo design per tenere alta l’attenzione prima del debutto ufficiale, aveva fatto trapelare quanto la quarta generazione di Leon avrebbe giovato di radicali cambiamenti al suo interno. Tecnologicamente più avanzata rispetto alle precedenti versioni, condividerà di fatto molti elementi della ‘cugina’ Volkswagen Golf 8. Non solo per quanto riguarda l’ultima evoluzione della piattaforma MQB, ma anche per il rinnovato sistema di infotainment che incorpora il controllo vocale e quello gestuale di livello avanzato.

    Nuovo design per Seat Leon

    fari anteriori nuova Seat Leon

    Dopo aver fatto “assaggiare” a tutti gli appassionati un teaser riguardante le luci frontali, seguito da quello della parte posteriore della Leon 2020, Seat fa reso noto che l’ultima nata del marchio presenterà una forte evoluzione del design, pur restando fedele allo spirito delle precedenti generazioni di Leon. Forme più decise, quindi, e un design più elegante, più sfaccettature e sfumature nel colore e nel tono dell’auto, con la luce che colpisce la vernice e si diffonde sulla carrozzeria. Il risultato sarà quello di un’auto con un approccio più tridimensionale e un aspetto stratificato e in movimento.

    Le motorizzazioni della nuova Seat Leon

    La nuova Seat Leon, oltre a condividere con Golf 8 la nuova piattaforma MQB e tecnologia, avrà in comune la gamma motori. Per le versioni base la nuova Leon utilizzerà il TSI 1.0 tre cilindri turbo benzina nelle varianti da 95 e 115 Cv, ci sarà il nuovo TSI Evo 1.5 benzina da 130 e 150 Cv offerto come MHEV grazie al sistema a 48 Volt che riduce il consumo di carburante e le emissioni di circa il 10% mentre è probabile la presenza di due varianti diesel TDI da 115 e 150 Cv con quest’ultimo accoppiato ad un sistema ibrido leggero MEHV. Confermata anche una Leon ibrida plug-in, dotata del TSI 1.4 benzina e di un’unità elettrica da 204 Cv complessivi.