Nuove utilitarie 2018: modelli, uscite e prezzi delle novità

Utilitarie nuove economiche, premium o sportive, la lista dei modelli in uscita. Le nuove utilitarie 2018 con caratteristiche tecniche e prezzi

da , il

    Nuove utilitarie 2018: modelli, uscite e prezzi delle novità

    Le nuove utilitarie 2018 in uscita sul mercato italiano non sono molte, poiché la maggior parte dei costruttori ha scelto 2016 e 2017 per rinnovare l’offerta di auto nuove 2018. La grande assente è certamente la Fiat, i cui prodotti oggi seguono strategie differenti rispetto al passato: city car di grande successo come Panda e 500 (e Lancia Ypsilon), oppure crossover più grandi come 500X o 500L e berline medie come la Tipo. Mentre sembra definitivamente accantonata l’ipotesi di un’erede della Punto per il mercato europeo, poiché il nuovo modello fabbricato in Brasile per Sudamerica e India non potrebbe certo superare le rigide specifiche di omologazione nel nostro continente.

    Guarda anche:

    LE NUOVE UTILITARIE 2018 IN USCITA SUL MERCATO ITALIANO

    Ricordiamo cosa s’intende per utilitarie: modelli di segmento B, berline a due volumi e tre o cinque porte di lunghezza intorno ai quattro metri. Generalmente ci si riferisce alle auto utilitarie nuove economiche, tuttavia per rimpolpare un po’ l’elenco abbiamo inserito anche qualche versione sportiva, le cosiddette hot hatch. E troviamo anche un modello premium. Non ci sono invece nell’elenco utilitarie 4×4 nuove; l’unica esistente, la Suzuki Swift 4×4, ha avviato le vendite già nel 2017. Gli altri convergono sul segmento A o vanno direttamente nei crossover compatti, cioè i B-SUV. Indichiamo dove possibile i prezzi delle utilitarie nuove.

    Audi A1

    Le informazioni sulla Audi A1 2018 sono ancora abbastanza poche. La presentazione dovrebbe avvenire in estate e l’arrivo nei concessionari nel primo autunno, si presume ottobre. La più piccola delle Audi incorporerà tutte le novità costruttive introdotte da Volkswagen Polo e Seat Ibiza, con cui condividerà la meccanica. Quindi aumenteranno leggermente lunghezza e passo e, di conseguenza, anche spazio per i passeggeri e bagagliaio. Addio alle tre porte, poi una vasta gamma di motori, tra cui certamente anche una versione a metano oltre agli onnipresenti 1.0 e 1.5 TSI e 1.6 TDI.

    Ford Fiesta Active

    Nuove utilitarie 2018

    Gli allestimenti della nuova Fiesta vengono centellinati con cura. Nel primo trimestre arriverà nei concessionari la Ford Fiesta Active, la versione dal look crossover. L’assetto è leggermente rialzato, l’aspetto strizza l’occhio al mondo SUV. Ma è una Fiesta in tutto e per tutto, con tutto ciò che di buono è stato apportato in questa nuova generazione. Una delle migliori offerte tra le utilitarie nuove.

    Ford Fiesta ST

    Nuove utilitarie 2018

    L’attesa è forte per la nuova Ford Fiesta ST, la versione spinta, una delle hot hatch più amate. L’arrivo è previsto per febbraio. Le novità sono importanti, a partire dal motore. Infatti la potenza di 200 cavalli raggiunta dal vecchio quattro cilindri 1.6 viene ora erogata dal nuovo 1.5 a tre cilindri EcoBoost (coppia massima di 290 Nm), la cui turbina è stata ridisegnata per ridurre sensibilmente il turbo-lag. Per mantenere bassi i consumi quando non è richiesto molto carico, è stata implementata la tecnologia di disattivazione parziale dei cilindri. Significa che quando si va piano i cilindri in funzionamento sono solo due. Ma quando si spinge al massimo la Ford Fiesta ST ferma i cronometri sullo scatto 0-100 in 6,7 secondi. Ora è disponibile anche un selettore delle modalità di guida, normale, sport e pista.

    Honda Jazz

    Si deve attendere poco per vedere nei concessionari la nuova Honda Jazz: la fine di gennaio. Si tratta di un restyling per questo modello giapponese che fra le nuove utilitarie trae ispirazione dal mondo delle monovolume in quanto ad abitabilità e versatilità; tuttavia la nuova serie guadagna un design più sportiveggiante, in particolare all’anteiore. La novità tecnica più importante è l’introduzione del nuovo motore a benzina 1.5 i-VTEC aspirato da 130 cavalli, oltre al cambio automatico CVT, rivisto per offrire una migliore risposta in accelerazione. I prezzi partono da 18.300 euro.

    Suzuki Swift Sport

    Nuove utilitarie 2018

    La nuova Suzuki Swift Sport è attesa nei concessionari in primavera. La giapponesina segue la sempre validissima filosofia dell’aumentare le prestazioni contenendo i pesi. In questo caso abbiamo una massa di soli 970 Kg (80 in meno rispetto alla generazione precedente), un valore d’altri tempi. Così il motore a benzina turbo 1.4 Boosterjet da 140 cavalli e 230 Nm di coppia (che sostituisce il vecchio 1.6 aspirato) riesce a regalare grande divertimento. Anche il look è certamente sportivo, in particolare per quanto riguarda l’aerodinamica.

    Toyota Yaris GRMN

    Nuove utilitarie 2018

    Ancora una sportiva. La Toyota Yaris GRMN è ispirata al modello che partecipa al mondiale rally, non solo a parole. Infatti lo sviluppo è stato curato a stretto contatto col team Gazoo Racing, cioè la squadra corse del costruttore giapponese. La parte più intensa del lavoro di messa a punto porta il segno del massacrante circuito del Nürburgring. Sarà un’auto per pochissimi, perché solo 400 esemplari sono stati destinati al mercato europeo. La scheda tecnica della Toyota Yaris GRMN è certamente interessante. A partire dalla sovralimentazione. Questa è infatti l’unica auto di questo segmento ad usare un supercharger, cioè un compressore volumetrico. La base è il motore a quattro cilindri 1.8 che arriva a 212 cavalli e 250 Nm di coppia. Unitamente al peso di 1.135 Kg, tutto ciò consente prestazioni di rilievo assoluto: 0-100 in 6,3 secondi e velocità massima limitata elettronicamente a 230 Km/h.

    Volkswagen Polo GTI

    Nuove utilitarie 2018

    Chiudiamo questa lista delle nuove utilitarie 2018 ancora con un modello sportivo. Attesa nei concessionari all’inizio della primavera, la Volkswagen Polo GTI 2018 raggiunge la soglia dei 200 cavalli grazie al motore turbo 2.0 TSI, insieme a 320 Nm di coppia massima. Inizialmente sarà disponibile solo il cambio automatico DSG, successivamente arriverà anche un manuale a sei rapporti. La trasmissione è completata da un differenziale elettronico, per gestire al meglio l’esuberante potenza. Prestazioni di alto livello, accelerazione 0-100 in 6,7 secondi e 237 Km/h di velocità massima. Tanta tecnologia, soprattutto su multimedia e comunicazioni, in evidenza il grande display da 10 pollici che sostituisce il cruscotto analogico e lo schermo centrale da 8 pollici per l’infotainment. I prezzi della Volkswagen Polo GTI 2018 per l’Italia partono da 25.500 euro.