Nuovo Dacia Duster, un restyling con novità tecniche e stilistiche

Il SUV low cost lanciato nel 2010, ha conquistato quasi 2 milioni di clienti in tutto il mondo e ora si rinnova con una serie di accorgimenti che ne rafforzano la posizione sul mercato

nuovo Dacia Duster 2021

Il SUV di successo Dacia Duster si rinnova dopo aver rivoluzionato il segmento delle Sport Utility dal 2010. Caratterizzato da un prezzo low cost e da un’identità ben definita oggi il nuovo Dacia Duster si rivolge ad un publlico che desidera uno Sport Utility confortevole dal design attrattivo, ma anche a chi va alla ricerca di un 4X4 robusto e versatile.

Presentato in occasione del lancio con la nuova tinta Orange Arizona, Nuovo Dacia Duster vanta un design più contemporaneo.

Spirito avventuroso indelebile ed evoluzione della calandra e dei fari, il nuovo Duster regala una maggiore modernità e freschezza.

Nuovo Dacia Duster, cosa cambia con il restyling

nuovo Dacia Duster restyling

Nuovo Duster adotta i codici stilistici della nuova identità visuale di Dacia presentati per la prima volta su Nuova Sandero e Nuova Sandero Stepway.

I nuovi gruppi ottici sono dotati di luci diurne a forma di Y. Una forma inedita, da cui traggono ispirazione i rilievi 3D della nuova griglia della calandra cromata. Questo innovativo frontale, più moderno, conferisce ancora più personalità a Nuovo Duster.

Il sistema di illuminazione permanente dei gruppi ottici anteriori (di tipo ECOLED) e posteriori comprende la nuova firma luminosa di Dacia.

Duster è il primo modello Dacia ad essere dotato di indicatori di direzione a LED (all’anteriore). Questa tecnologia è utilizzata anche per gli anabbaglianti (con accensione automatica di serie) e per la luce della targa.

Oltre a ridurre il consumo elettrico, i LED offrono anche una migliore illuminazione, di giorno e di notte, per vedere ed essere visti meglio dagli altri utenti della strada.

nuovo dacia Duster cerchi in lega

Grazie al lavoro congiunto dei designer e degli ingegneri, l’aerodinamica migliora con stile. Il design del nuovo spoiler posteriore e dei nuovi cerchi in lega da 16” e 17” è stato progettato nella galleria del vento.

Tutte le ottimizzazioni relative alla CO2 (nuovi cuscinetti delle ruote e pneumatici, fari LED), tra cui il coefficiente di resistenza aerodinamica (SCx), permettono su Nuovo Duster una riduzione fino a 5,8 g di CO2 nella versione a quattro ruote motrici.

Interni ed equipaggiamenti di nuovo Dacia Duster

nuovo dacia Duster sedili

Nuovo Duster si preoccupa del comfort dei suoi occupanti. L’abitacolo, più accogliente, è dotato, in particolare, di nuove sellerie, nuovi poggiatesta e una consolle centrale rialzata con un ampio bracciolo scorrevole. Propone inoltre due sistemi multimediali con un inedito touchscreen da 8”.

Le sellerie di Nuovo Duster sono nuove al 100%. I tessuti e la forma dei nuovi poggiatesta offrono migliore ergonomia e sostegno.

Essendo più sottili, i poggiatesta consentono ai passeggeri dei sedili posteriori di avere una migliore visibilità verso la parte anteriore e viceversa.

La grande novità è l’introduzione di una consolle centrale rialzata dotata di un ampio bracciolo scorrevole su 70 mm, che presenta un vano portaoggetti chiuso da 1,1 litri e due prese USB di ricarica per i passeggeri dei sedili posteriori, a seconda del livello di allestimento.

Indipendentemente dal livello di allestimento, l’equipaggiamento di serie comprende il computer di bordo, l’accensione automatica dei fari e il limitatore di velocità con comandi al volante retroilluminati.

A seconda delle versioni sono disponibili: climatizzazione automatica con display digitale, cruise control con comandi al volante retroilluminati, sedili anteriori riscaldabili e chiave Keyless Entry.

Ci sono due nuovi sistemi multimediali

nuovo Dacia Duster interni

Oltre al sistema audio Dacia Plug & Music (radio, MP3, USB e Bluetooth), sono disponibili due nuovi sistemi multimediali intuitivi: Media Display e Media Nav. La plancia presenta un inedito touchscreen da 8”.

Con Media Display, l’equipaggiamento comprende 6 altoparlanti (di cui 2 boomer e 2 tweeter all’anteriore), radio DAB, connettività Bluetooth®, due porte USB e funzione Smartphone Replication cablata compatibile con Apple CarPlay® ed Android Auto®. Gli appositi comandi al volante permettono di attivare il riconoscimento vocale e, pertanto, di dare comandi vocali all’assistente iOS o Google dello smartphone.

Con Media Nav, il sistema multimediale si arricchisce della navigazione a bordo e della connettività Wi-Fi (wireless) per Apple CarPlay® ed Android Auto®.

L’interfaccia di Media Display e Media Nav comprende una sezione “Veicolo” che consente, in particolare, di accedere alle informazioni sulla guida economica oppure, nella versione a 4 ruote motrici, al sistema 4×4 Monitor (altimetro, inclinometro, bussola, ecc.).

La gamma motori e la nuova trasmissione

nuovo Dacia Duster motorizzazioni

La gamma delle motorizzazioni è stata completamente rinnovata per conciliare piacere di guida e riduzione delle emissioni di CO2.

Nuovo Dacia Duster è ora disponibile con trasmissione automatica EDC a 6 rapporti con il motore TCe 150, mentre la versione ECO-G 100 dispone di un serbatoio GPL con una capacità aumentata di circa il 50%, ossia 49,8 litri.

Nuovo Duster vanta ora una trasmissione automatica EDC a 6 rapporti, disponibile con la motorizzazione TCe 150 a 2 ruote motrici, che garantisce tutto il comfort e il piacere di guida di una trasmissione automatica, pur mantenendo livelli di consumo del carburante ed emissioni di CO2 simili a quelli di una trasmissione manuale.

La trasmissione EDC, sigla che sta per Efficient Dual Clutch, ha due frizioni: la prima per le marce dispari (1,3,5) e la seconda per le marce pari (2,4,6 e retromarcia). Il cambio marce avviene mediante attuatori elettrici comandati da un calcolatore che seleziona il rapporto ideale a seconda delle sollecitazioni del conducente.

Nel cambio marce, la frizione inserita si apre mentre, contemporaneamente, si chiude la frizione del rapporto successivo. Il cambio marce è pertanto veloce e la trasmissione della coppia è continua. Il fatto che non ci sia perdita di energia né strappi del motore incrementa l’efficienza e il comfort.

Il sistema EDC fa in modo di ridurre la rotazione del motore scegliendo il rapporto più alto possibile per una determinata velocità, garantendo così il perfetto controllo del consumo di carburante e delle emissioni di CO2.

Abbiamo quindi nel complesso:

  • Diesel: dCi 115, a 2 o 4 ruote motrici, con trasmissione manuale a 6 rapporti
  • Benzina:
    • TCe 90 a 2 ruote motrici con trasmissione manuale a 6 rapporti
    • TCe 130 a 2 ruote motrici con trasmissione manuale a 6 rapporti (non commercializzato in Italia)
    • TCe 150 a 4 ruote motrici con trasmissione manuale a 6 rapporti (non commercializzato in Italia)
    • TCe 150 a 2 ruote motrici con trasmissione automatica EDC a 6 rapporti
  • Bifuel benzina-GPL: ECO-G 100 a 2 ruote motrici con trasmissione manuale a 6 rapporti.

Dacia è l’unico costruttore a proporre una motorizzazione bifuel benzina-GPL tra i suoi modelli termici con label ECO-G.

In modalità GPL, Nuovo Duster ECO-G emette in media 9,5% di CO2 in meno rispetto alle motorizzazioni benzina equivalenti. Offre, inoltre, più di 1.235 chilometri di autonomia grazie ai due serbatoi che insieme vantano circa 100 litri di capacità utile: 50 litri di benzina e 50 litri di GPL (capacità totale di 62 litri). La capacità utile di GPL è stata aumentata di 16,2 litri rispetto alla generazione precedente di Duster GPL, con un conseguente aumento di autonomia di oltre 250 chilometri.

Al volante, il passaggio da una carburazione all’altra è immediato ed impercettibile. Il nuovo commutatore benzina-GPL, più ergonomico e meglio integrato, è attivabile manualmente dal conducente in qualsiasi momento. Il passaggio alla carburazione benzina avviene automaticamente, se il serbatoio del GPL è vuoto.

Inoltre il display TFT da 3,5” del computer di bordo  informa il conducente del livello di carburante di entrambi i serbatoi.

Tanta sicurezza a bordo

nuovo Dacia Duster sicurezza a bordo

Nuovo Duster dispone di tanti dispositivi di assistenza alla guida. A partire dal sensore angolo morto, all’assistenza al parcheggio, all’assistenza alla partenza in salita, al controllo adattivo della discesa nella versione 4×4.

C’è poi un sistema di telecamere “Multiview Camera” le quali consentono al conducente di visionare meglio l’ambiente intorno al veicolo.

Le telecamere laterali, posizionate sotto ai retrovisori, permettono di visualizzare direttamente le ruote anteriori per posizionare il veicolo con precisione. 

Nuovo Duster sarà commercializzato a partire da settembre 2021.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!