Nuovo Peugeot Rifter: primo contatto e prova su strada

Abbiamo provato il nuovo Peugeot Rifter, multispazio francese che arriva sul mercato con motori efficienti e tanto spazio

da , il

    Nuovo Peugeot Rifter: primo contatto e prova su strada

    Peugeot ha tirato fuori dal cilindro un modello nuovo ed interessante, con un nome commerciale utilizzato per la prima volta ma che riesce già a suggerire foneticamente quello che sarà l’utilizzo cardine di questa proposta: Peugeot Rifter. Un multispazio che ha preso in prestito esteticamente tutti i tratti caratteristici delle vetture Peugeot, senza però rinunciare a quelli che sono tratti fondamentali per un’auto che devono offrire spazio sufficiente a bordo per 5 o anche 7 persone. Un degno erede di Partner Tepee che è stato un cavallo di battaglia vincente nel segmento Mpv con una commercializzazione che ha superato i 100 paesi.

    Estetica tipicamente Peugeot

    Nuovo Peugeot Rifter è chiaramente figlio del family feeling che Peugeot ha voluto donare ai propri modelli nel corso degli ultimi anni, lo si vede perfettamente dall’anteriore e dalla forma sia dei gruppi ottici che della calandra con tanto di leone sfoggiato in modo fiero. Poi però c’è tutto un alternarsi di linee nuove, che i designer hanno dovuto proporre in modo originale per permettere a questo Peugeot Rifter di distinguersi dalla massa. Così hanno puntato su un buon bilanciamento delle proporzioni, su di un cofano corto e piatto e su forme generalmente arrotondate, con passaruota sportiveggianti grazie alla modanatura in rilievo.

    Figlio dei SUV

    Nuovo Peugeot Rifetr 1.6 130 CV S&S

    Peugeot Rifter, seppur rientri in un segmento separato, adotta una serie di particolari presi in prestito dal mondo dei SUV, come la maggiore altezza da terra e le protezioni varie sia del sottoscocca che dei sottoporta. Questo gli permette di potersi lanciare in utilizzi ancora più vari rispetto a quanto previsto da modelli normalmente appartenenti a questo segmento, aprendo possibilità finora quasi del tutto non valutate. Poi c’è la possibilità di averlo in versione allungata, che prevede un aumento di 35 cm in lunghezza a fronte di uno spazio interno notevolmente ampliato.

    Con Peugeot i-Cockpit

    Nuovo Peugeot Rifter 1.6 130 CV S&S

    Sembra chiaro e scontato che anche un modello come nuovo Peugeot Rifter dovesse avere l’ormai tanto celebrato Peugeot i-Cockpit, conformazione degli interni che vede il conducente messo al centro dell’attenzione ed al quale vengono facilitati una serie di compiti grazie a particolari come, ad esempio, il volante dal diametro più piccolo della media. Ma a questo danno aiuto anche il display touchscreen da 8 pollici per l’infotainment e per comandare i sistemi di bordo ed anche l’Head-Up Display. Poi sul fronte elettronica mista alla praticità di guida troviamo l’Active Grip Control, sistema che può permettere di divincolarsi in situazioni di fondo stradale non esattaemente lineari. Agisce assieme alle gomme M+S e cerca di offrire una maggiore trazione.

    Motorizzazioni di Peugeot Rifter

    Nuovo Peugeot Rifter 1.6 130 CV S&S

    Nuovo Peugeot Rifter viene offerto con motorizzazioni benzina o diesel. Sul piano benzina c’è il motore 1.2 PureTech nelle versioni da 110 e 130 cavalli, quest’ultimo anche con cambio automatico EAT8 dal 2019, mentre il diesel in opzione è il BlueHDi da 1.5 litri e con potenze di 75, 100 o 130 cavalli.

    Il primo contatto con Peugeot Rifter

    Nuovo Peugeot Rifter GT Line 1.5 130 CV S&S

    Peugeot Rifter lo abbiamo così conosciuto dal vivo con un bel tour tra le impegnative stradine della Costa Azzurra e l’angosciante traffico di Nizza, che certo non scorderemo. Quanto non scordiamo l’accoglienza dello spazioso Mpv della casa del Leone che ci ha accompagnato in questo test drive lasciandoci una buona impressione generale. Per questo primo contatto abbiamo scelto la versione 1.5 BlueHDi da 130 CV con cambio manuale. Scelta di cui ci siamo però un po’ pentiti fin da subito in quanto abbiamo incontrato delle difficoltà. Sebbene la corsa del cambio sia corta non sempre le cambiate sono precise e la frizione non ha gran gioco. Nel traffico ci siamo “incartati” almeno un paio di volte e abbiamo dovuto rimettere l’auto in moto. Consigliato quindi il cambio automatico per una vettura che come parole d’ordine ha nel suo dna spazio, guida semplice e dinamicità. Quella dinamicità che a Rifter non manca, anzi. Per essere un multispazio con una guida alta da SUV nello stretto è un gioiello di manovra. Chiaro che la presenza dell’i-Cockpit in tal senso risulta essenziale.

    Nuovo Peugeot Rifter 1.5 130 CV S&S

    La console centrale di Peugeot Rifter dove posizionato il cambio è imponente e molto bella esteticamente e in generale il livello di comfort è più vicino a quello di un’auto che a quello di un minivan. Sensazione non solo data dall’abitacolo ma supportata dal livello di insonorizzazione sorprendente per un veicolo Mpv. Il baricentro è alto e le sospensioni sono ben impostate e con ottimo tasso di flessibilità.

    Nuovo Peugeot Rifter 1.6 130 CV S&S

    Insomma si capisce anche perché il prezzo del Rifter è di media più alto di 1.500 euro rispetto al Partner Tepee. E se ci aggiungiamo inoltre un’abitabilità posteriore costituita da 3 sedili indipendenti (apertura porte posteriori scorrevoli) con una vivibilità più che generosa e una capacità di carico di 770 litri che diventano 3300 con sedili abbattuti il gioco è fatto.

    Nota importante sono i numerosi punti di appoggio per gli oggetti della vita quotidiana oltre ad un vano portaoggetti molto capiente posizionato nella console centrale con apertura doppia scorrevole.

    tendina scorrevole Rifter

    E parlando di aperture scorrevoli non possiamo dimenticare la presenza del tetto zenith (optional) con tendina elettrica, che regala molta più luce ed uno sguardo al cielo piacevole oltre ad essere un accessorio esclusivo della categoria.

    Allestimenti e prezzi Peugeot Rifter

    modellomotorizzazioneallestimentoprezzo
    Peugeot Rifter 1.2 PureTech 110 S&S Active standard 21.650 euro
    Peugeot Rifter 1.2 PureTech 110 S&S Active long 22.850 euro
    Peugeot Rifter 1.2 PureTech 110 S&S Allure standard 22.950 euro
    Peugeot Rifter 1.2 PureTech 110 S&S Allure long 24.150 euro
    Peugeot Rifter 1.2 PureTech 110 S&S GT Line standard 24.150 euro
    Peugeot Rifter 1.2 PureTech 110 S&S GT Line long 25.350 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 75 Active 21.550 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 75 Allure 22.850 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 100 Active standard 22.650 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 100 Active long 23.850 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 100 Allure standard 23.950 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 100 Allure long 25.150 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 100 GT Line standard 25.150 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 100 GT Line long 26.350 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S Active standard 23.750 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S Active long 24.950 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S Allure standard 25.050 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S Allure long 26.250 euro
    *Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S GT Line standard 26.250 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S GT Line long 27.450 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S EAT8 Active standard 25.350 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S EAT8 Active long 26.550 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S EAT8 Allure standard 26.650 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S& EAT8 Allure long 27.850 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S EAT8 GT Line standard 27.850 euro
    Peugeot Rifter 1.5 BlueHDi 130 S&S EAT8 GT Line long 29.050 euro