Opel aggredisce il mercato, rivoluzione high tech: adesso fa paura a tutti

La Opel si lancia sul mercato con una grande rivoluzione che può mettere in crisi anche altre grandi marche: modello pazzesco.

La Germania è indubbiamente una delle nazioni che ha dimostrato nel tempo di poter essere leader nel settore delle vendite automobilistiche. Il colosso teutonico infatti ha moltissime marche di primissimo livello e tra queste vi è la Opel.

Opel aggredisce il mercato
Opel (Ansa – AllaGuida)

Non si tratta del marchio maggiormente appariscente tra quelli prodotti in Germania e da anni il suo nome è legato al Gruppo Stellantis del quale ne fa parte. Ecco dunque come mai la Opel ha sempre avuto un grande successo anche in Italia.

L’obiettivo dell’azienda è sempre stato quello di dare vita a dei modelli che si dimostrassero sia prestazionali che allo stesso tempo con un prezzo accessibile alla maggior parte delle persone. Stellantis punta moltissimo sulla Opel, tanto è vero che sembra proprio la casa tedesca a essere prossima all’ingresso nel WRC.

Il mondo del rally è uno dei più affascinanti, per questo motivo sarebbe un grande motivo di orgoglio per la Opel. Intanto però è tempo anche di pensare al futuro e a un mercato che si fa sempre più attivo.

Ecco dunque come mai a settembre la Opel ha già deciso che in occasione del Salone di Monaco 2023 presenterà un prototipo unico nel suo genere. Si tratta di un modo per dimostrare come il concetto di automobile in casa Opel stia cambiando sempre di più e sono incredibili i cambiamenti all’orizzonte.

Opel Experimental: l’auto del futuro

Ciò che si può notare fin da subito non appena si guarda questa automobile è la clamorosa decisione legata alla rivoluzione del suo design. La Opel Experimental infatti si mostra con uno stile unico nel proprio genere e che viene considerato come Bold and Pure.

Opel Experimental, novità sul mercato
Opel Experimental (Opel – AllaGuida)

L’intento della Opel è quello di dare vita a un crossover elettrico che si rifaccia al segmento C della casa tedesca. Ecco allora che la realizzazione della Opel Experimental darà modo nel prossimo futuro di migliorare ancora di più la Vizor e creare così la Vizor 4D.

Le novità principali riguardano la parte frontale, con quest’ultima che presentano dei fari LED sottili e al centro il logo della Opel sarà illuminato. Grande attenzione anche alla sicurezza, grazie all’introduzione di una serie di sistemi ADAS, con l’installazione di sensori che permetteranno di evitare guai durante i parcheggi.

Inoltre sono presenti anche diverse telecamere che possono ruotare di 180 gradi e nella parte posteriore vi sono anche dei gruppi ottici sottili. Gli pneumatici saranno esclusivamente Goodyerar, mentre il volante potrà essere utilizzata sfruttando la tecnologia steer-by-wire.

Per poter avere un diretto contatto con tutte le funzionalità del veicolo, la Opel ha messo il guidatore nelle condizioni di sfruttare il Tech Bridge. Si tratta quest’ultimo di un sistema di ultima generazione che risulta essere il non plus ultra della tecnologia automobilistica.

Non si sa ancora invece che cosa accadrà con il motore, con la powertrain che al momento è ancora sconosciuta. Probabilmente le informazioni che saranno legate alle prestazioni e all’autonomia saranno un dettaglio che verrà annunciato solo in occasione del Salone di Monaco del 2023.

Impostazioni privacy