Parcheggia l’auto nel posto dei disabili senza averne diritto: l’epilogo è sconcertante

Epilogo pazzesco per quanto riguarda un automobilista che ha parcheggiato nel posto riservato ai disabili senza averne diritto.

Una delle cose più spregevoli che si possono fare quando si è in macchina è parcheggiare nel posto dei disabili pur non avendone i requisiti. Non si tratta infatti di un semplice aiutino o di un’agevolazione il fatto di avere dei posti riservati, ma di un diritto intoccabile.

Parcheggia nel posto dei disabili
Parcheggio irregolare nel posto disabili: ecco l’epilogo (Fonte: Pixabay)

Siamo di fronte infatti ha persone che non sono in grado di sostenersi molto spesso con le proprie gambe o comunque che hanno una storia pregressa che li porta a beneficiare di questo piccolissimo e doveroso aiuto. Per poter essere riconosciuti come idonei per parcheggiare in questi spazi si deve dimostrare di avere una disabilità agli arti inferiori o superiori che ne limita la mobilità in maniera autonoma.

In questo caso dunque sarà necessario per la persona con disabilità motorie indicare una persona per poterla aiutare nelle mansioni e negli spostamenti. Questa dunque sarà colei che potrà beneficiare del famoso cartellino che si trova esposto sulla macchina.

Non si tratta però di un riconoscimento che viene fatto né alla persona né alla macchina. Se non c’è una persona con disabilità nella propria auto non si può comunque parcheggiare in questi spazi, anche se si è muniti di regolare tesserino.

Le multe sono molto salate in questi casi e vanno da un minimo di 165 fino a un massimo di 660 Euro. A questi andranno inoltre sottratti ben quattro punti dalla patente, testimonianza di come la Legge sia molto severa in questi casi. Chi non parcheggerà più nel posto dei disabili è un automobilista di Novara che ha avuto una clamorosa punizione.

Distrutta la macchina: la denuncia non finisce bene

Un giovane ragazzo di origine albanese si trovava a Novara e non trovando parcheggio ha così deciso di lasciarla nel posto riservato ai disabili. Non si conoscono le motivazioni, forse qualcuno che ha voluto punirlo proprio per quel gesto, ma quando è tornato si è ritrovato il parabrezza distrutto e la fiancata rigata.

Multa e ritiro della patente per un 22enne
Dalla denuncia al ritiro della patente (Fonte: Ansa Foto)

Un danno davvero molto considerevole che ha portato così il 22enne a chiamare i Carabinieri di Novara per sporgere denuncia contro ignoti. Il problema è che il primo ad aver commesso un’infrazione era stato proprio lui parcheggiando dove non poteva.

Una volta giunti sul posto le Forze dell’Ordine hanno constato come la vettura fosse parcheggiato nel posto riservato ai disabili. A quel punto la logica conseguenza è stata la multa e il ritiro della patente, in quanto non era stata convertita come patente italiana, nei confronti di un ragazzo che ora dovrà affrontare tantissime spese.

Nonostante questo non si può di certo rimanere indifferenti di fronte a un simile atto di vandalismo. La Questura di Novara ha comunicato infatti che, tramite le telecamere di sorveglianza di un centro commerciale, è stato individuato l’autore del gesto eccessivo. Si tratta di un 42enne che ora dovrà spiegare il perché di questo suo gesto. Di sicuro il 22enne in questione non parcheggerà più nello spazio per disabili.

Impostazioni privacy