Patente A2, come si fa ad ottenerla? Ecco tutti i passi da seguire

Grandi novità in vista per la partente A2: non cambia l’età per ottenerla, ma da oggi tuitto sarà più facile, lo dice la nuova legge

Ci sono regole da rispettare in strada, ma ancora prima ci sono tempi tecnici da osservare. Vale per tutto e la patente in questo senso è uno spartiacque importante. Tutti possono guidare tutto e anche a tutte le età? Meglio fare chiarezza e conoscere bene le differenze tra i documenti necessari anche per chi va in moto, a partire dalla patente A2.

Patente A2
Patente A2, la guida facile – allaguida.it

In effetti la legge prevede che a partire dai 14 anni in Italia si può ottenere la patente AM. Si tratta del documento di guida necessario per guidare i ciclomotori ma anche gli altri veicoli con motori non superiori ai 50 cm³ di cilindrata (o 4 kW) e una velocità massima di 45 km/h.

Tutto dipende dall’articolo 116 del Codice della Strada: con la patente AM si possono guidare tre categorie di veicoli a motore. Anzitutto i ciclomotori a due ruote (quelli in pratica della categoria L1e), con velocità massima non superiore a 45 km/h e cilindrata non superiore a 50 cm³ se a combustione interna. In alternativa con potenza massima non superiore a 4 kW se parliamo di motori elettrici.

Ma anche i veicoli a tre ruote della categoria L2e con velocità massima non superiore a 45 km/h e motore non superiore a 50 cm³ o 4 kW. In ultimo i quadricicli leggeri, come minicar e quad della categoria L6e, omologati per il trasporto di due passeggero, con velocità massima non superiore a 45 Km/h, o 4 kW per i motori elettrici.

Cosa serve per sostenere gli esami teorici e pratici della patente AM? Ci sono anzitutto documenti da presentare a partire dalla domanda su modello TT 2112, disponibile allo sportello dell’ufficio della Motorizzazione, o in altenativa online sul Portale dell’automobilista. Inoltre una ricevuta di pagamento di un bollettino PagoPA per la tariffa N067-DIRITTI 26,40 euro più bolli da 16 euro per l’Esame di teoria conseguimento patente di guida.

Il candidato deve anche avere documento di identità in corso di validità e per i minorenni documento di identità in corso di validità di un genitore o tutore e relativa fotocopia. Inoltre fotocopia del codice fiscale o del tesserino sanitario con il codice fiscale e della ricevuta della visita di idoneità psicofisica rilasciata da un medico abilitato,

Ci sono 6 mesi di tempo dalla data di presentazione della domanda per passare l’esame, con due prove a disposizione. I quiz hanno una durata standard di 25 minuti, prevedono la risposta a 30 domande con risposta Vera o Falsa e sono svolti svolgono con sistema informatizzato. Fino a tre risposte sbagliate l’esame teorico è superato e si può passare alla fase successiva.

Poi con il ‘foglio rosa‘ ci si può esercitare alla guida del mezzo e l’autorizzazione del documento dura fino a 12 mesi entro i quali in candidato deve sostenere la prova pratica. In questo caso ci sono tre tentativi a disposizione, dopo il pagamento di un bollettino PagoPA per la tariffa N019 con bolli da 16 euro per l’Esame di pratica.

E la prova pratica? Due fasi diverse: nella prima il candidato dovrà compiere una serie di manovre come la frenata in uno spazio ristretto o lo slalom tra i birilli. Superati questi, può affrontare la seconda fase, per la verifica della capacità di guida nel traffico. In caso di esito positivo, l’esaminatore consegna immediatamente la patente.

Patente A2, come si fa ad ottenerla? I requisiti necessari e i tempi per gli esami

Lo step successivo arriva a 18 anni, l’età minima obbligatoria per ottenere la patente A2, quella che serve per guidare motocicli con una cilindrata massima di 35 kW. Anche in questo caso per ottenere la patente A2 bisogna superare un esame teorico e un esame pratico.

Patente A2, requisiti e tempi per ottenerla: cosa cambia
Patente A2, requisiti e tempi per ottenerla (Ansa Foto) – Allaguida.it

L’esame teorico consta di 40 domande a risposta multipla e almeno 32 devono avere una risposta corretta per superare l’esame. L’esame pratico invece è composto da due prove: una di abilità in circuito chiuso e una di guida su strada. Una durata minima di 20 minuti, massima di mezz’ora nel corse delle quali candidato deve dimostrare di essere in grado di guidare in sicurezza in condizioni di traffico reali.

La patente A2 ha una validità di 10 anni e per rinnovarla, come la B, è necessario presentare un certificato medico di idoneità alla guida di ciclomotori e motocicli. Allo stesso modo è richiesta una visita medica che dovrà accertare l’idoneità del candidato da un punto di vista fisico e psicologico. Quindi non devono esserci menomazioni fisiche che abbiano bisogno di protesi o che rendano complicata la guida. Ma anche la vista non può essere complessivamente inferiore a 10/10.

Patente A2, svolta epocale in arrivo: dalla fine di settembre comincia una nuova era per tutti

Tutta questa è stata la storia della patente A2 fino ad oggi, ma c’è una novità importante in vista. Perché a distanza di un anno dal varo della legge n. 108/2022m che ha introdotto una norma per modificare l’articolo 123 comma 7 del Codice della Strada collegato alle Autoscuole, scatta la rivoluzione.

In pratica cambia la parte relativa ai corsi di formazione pratica che sostituiranno l’esame di guida, almeno per chi lo vuole. Sarà introdotto dalla finedi settembre 2023 come alternativa ma non sostituirà l’esame pratico di guida. Chi preferisce un percorso più tradizionale per conseguire la patente della moto potrà continuare a farlo.

Novità in vista per la patente A2: è tutto vero, pubblico avvisato
Novità in vista per la patente A2: è tutto vero (Ansa Foto) – Allaguida.it

Il beneficio però sarà quello di evitare tutta la trafila burocratica necessaria per la prova di guida, compresa la richiesta del foglio rosa e il pagamento dell’esame pratico. Un vantaggio anche per gli uffici della Motorizzazione Civile che ormai sono cronicamente sotto organico.

Come sono strutturati i corsi di formazione per la patente moto? In tutto 7 ore: 3 di queste saranno dedicate alla preparazione e controllo tecnico dei veicolo. quindi anche la tutela della sicurezza stradale. Le altre 4 invece invece alla guida nel traffico. In particolare il candidato dovrà essere in grado di eseguire una serie operazioni in condizioni normali di traffico, in tutta sicurezza e adottando le opportune precauzioni.

Per ottenere la patente A2, chi frequenta i corsi deve avere ottenuto la patente A1 da almeno 2 anni e quindi l’età minima deve essere di 18 anni. In più la patente A1 deve essere stata presa tramite l’esame pratico della moto e non quella che in automatico si ottiene attraverso la patente B.

Impostazioni privacy