Patente deteriorata: cosa fare per il duplicato e cosa dice il CDS

Col passare degli anni è possibile che la patente vada incontro a deterioramento. Cosa fare con la patente deteriorata, come chiedere duplicato e cosa dice il Codice della Strada a riguardo.

da , il

    Patente deteriorata: cosa fare per il duplicato e cosa dice il CDS

    Probabilmente chi ancora ne avrà una “vecchio stile” ci sarà particolarmente affezionato. Ma cosa fare se la patente è deteriorata? Le versioni “cartacee” sono quelle più soggette all’usura, ma non sono esenti dal fenomeno nemmeno quelle formato tessera. Anzitutto chiariamo cosa si intende per patente deteriorata: il codice della strada la considera tale quella sulla quale non siano identificabili il numero del documento, i dati anagrafici del titolare, la data di scadenza o la foto dell’automobilista. In questi casi ci si può rivolgere alla motorizzazione per chiedere il rilascio di un nuovo documento. Cosa fare con la patente detariorata? Vediamolo insieme.

    Patente deteriorata: Cosa serve per il duplicato

    Per fare il duplicato della patente deteriorata dovrete munirvi anzitutto di due fotografie formato tessera (di cui una autenticata, , oltre a fotocopiare la patente deteriorata fronte/retro. Bisogna andare alla Motorizzazione Non dimenticate di portarla con voi all’atto della richiesta, perché sia visionata. Dovrete poi compilare il modello TT2112 ed effettuare due versamenti, rispettivamente di 32 e 10,20 euro: il primo su conto corrente 4028, il secondo su c/c 9001. Quanto costa quindi rifare la patente deteriorata? 42,20 euro.

    Manca ancora un passo da compiere se è la data di scadenza a non essere leggibile sulla patente. In tal caso dovrete esibire anche un certificato medico non più vecchio di 3 mesi, rilasciato dalle strutture abilitate secondo quanto previsto dal codice della strada (praticamente sono gli stessi che possono valutare le condizioni fisiche in caso di rinnovo o rilascio della patente). Dovrete portare con voi il certificato in originale e con bollo, oltre a una fotocopia.

    Patente deteriorata: Casi particolari

    Relativamente agli automobilisti extracomunitari, saranno tenuti a presentarsi con il permesso o carta di soggiorno. Svolti tutti i passaggi, restituirete la vecchia “cara” patente logora e vi verrà dato un duplicato nuovo di zecca.

    Quanto alle sanzioni previste per chi circola con una patente deteriorata, manca una previsione legislativa specifica, in base alla quale si imponga il ritiro della patente e l’elevazione di una multa. Sul punto l’orientamento prevalente vorrebbe che durante un controllo gli agenti accertino l’identità del guidatore e trasmettano il tutto alla motorizzazione. Non mancano comunque i casi di automobilisti multati e ai quali è stata ritirata la patente deteriorata. Comunque non c’è una legge specifica che intima di rifare la patente quando è deteriorata.