Peugeot 307, cresce la famiglia dei diesel

Peugeot 307, l'essenza del diesel

da , il

    Peugeot 307, cresce la famiglia dei diesel

    La linea è piacevole, il family styling Peugeot si vede anche in 307, una media comoda, ben dotata in fatto di propulsori ed elegante.

    Guarda anche:Per quanto riguarda le motorizzazioni, vero fiore all’occhiello di questa auto, ricordiamo i turbodiesel common-rail, il primo, dotato di FAP, il particolare filtro antiparticolato, il più piccolo è il 1.600 con 90 cavalli di potenza, il secondo, anch’esso 1.600 ma con 110 cavalli, mentre il più potente, che si avvale anche di cambio a sei marce, è il 2.000 cc. Hdi con 136 cavalli.

    Le doti di accelerazione risentono, ovviamente, delle cilindrate e dei cavalli a disposizione, si va dai 14 secondi, della versione più piccola, ai 12 della media fino agli 11 della più potente, così come i consumi, equivalenti per le due 1.600, oltre 20 chilometri con un litro di gasolio, scendono un po’ per il 2.000 con oltre 18 chilometri con un litro.

    La vettura è caratterizzata anche da una buona abitabilità generale con sedili comodi e avvolgenti, anche se, per trovare l’optimum, bisogna scegliere un allestimento più costoso, la Feline, il cui prezzo è di 26.000 euro, ma in questa versione ritroviamo la pelle, oltre che nei sedili, anche nei rivestimenti interni delle portiere.

    I prezzi delle tre auto sono di 16.500 per la più piccola 1.600, per salire a quasi 19.000 per la 1.600 più potente, fino ai 22.000 del modello 2.000 .