Peugeot 308 elettrica: rivelati i dettagli, cosa sappiamo ad oggi

Si chiamerà e-308 e garantirà più potenza rispetto alla e-208 e 400 Km di autonomia

Peugeot 308 elettrica

Peugeot ha rivelato i primi dettagli delle specifiche della sua e-308 elettrica, che arriverà sul mercato nel 2023 e doterà la berlina e la station wagon di un pieno di propulsori: benzina, diesel, ibrida plug-in ed EV. 

La capacità della batteria dell’e-308 sarà di 54 kWh e il singolo motore elettrico offrirà un po’ più di potenza. Il picco arriverà a 115 kW (156 CV), con 270 Nm di coppia. 

La batteria è più grande di appena 4 kWh rispetto a quella impiegata nella e-208, ma le nuove celle NMC811 potrebbero rendere il powertrain più efficiente con un consumo di 12,4 kWh/100 km contro i circa 16 kWh/100 km della “sorella minore”. La sua velocità massima sarebbe di 140 km/h, per un peso complessivo di 1.573 kg.

Peugeot 308 elettrica, differenze impalpabili con la ibrida

Il design generale rimarrà di fatto quello della terza generazione della Peugeot 308. Sulla parte frontale, però, ci sarà una mascherina specifica per la versione 100% elettrica. Unica vera differenza rispetto all’attuale versione ibrida plug-in.

Entrambe le auto avrano lo stesso aspetto esterno e interno“, afferma l’ingegnere Remi Seimpere. “La differenza sarà solo nel sottoscocca dell’auto dove risiederà una grande batteria e ci sarà il motore elettrico” 

I designer hanno messo le mani anche sull’aerodinamica che dovrebbe migliorare ulteriormente. Si parla di un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,28 grazie a un sottoscocca piatto esteso e allo spoiler posteriore. 

Le batterie saranno riposte in due lastre sotto i sedili anteriori e posteriori, con lo sportello di ricarica nella parte posteriore. Lo spazio del bagagliaio sarà lo stesso dell’ibrido quindi 361 litri per la berlina, e 548 litri per la SW entrambi però inferiori rispetto ai modelli 308 a motore endotermico.

E sebbene Peugeot offra la trazione integrale sulle ibride plug-in 508 e 3008, l’e-308 sarà esclusivamente a trazione anteriore. 

Peugeot 308 elettrica vista posteriore

Il sistema di batterie da 400 V potrà caricare fino a 100 kW in corrente continua, che garantiranno circa 11 km al minuto e si ripristineranno dal 10 all’80% in 30 minuti dichiarati. Le famiglie con elettricità trifase e wallbox dovrebbero essere in grado di ricaricare completamente la Peugeot 308 elettrica in cinque ore. Sarà possibile effettuare anche la ricarica monofase da 7kW.

Peugeot offrirà anche la 308 station wagon con alimentazione elettrica. Una gradita alternativa alla MG 5, una delle poche station wagon a emissioni zero sul mercato.

Il gruppo Stellantis, proprietario di Peugeot, Vauxhall, Fiat e DS Automobiles (tra i suoi numerosi marchi) non ha nascosto i piani per elettrificare completamente la piattaforma EMP2 alla base della 308. È un’architettura condivisa anche con la nuova Astra di Vauxhall e la DS 4.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!