Peugeot 508 e 3008: pronta la versione ibrida per il 2019

In versione HYBRID e HYBRID4 a 4 ruote motrici equipaggeranno Peugeot 508, 508 station wagon e 3008

da , il

    Peugeot 508 e 3008: pronta la versione ibrida per il 2019

    Peugeot toglie il velo ad una serie di motorizzazioni ibride plug-in per le sue Peugeot 508, sia in versione berlina che station wagon, e per il SUV Peugeot 3008. Questi apparati, che combinano motore elettrico ad un motore termico alimentato a benzina, aiuteranno ad offrire livelli di potenza più alti con consumi ridotti, anche grazie alla possibilità di camminare sfruttando solo il motore elettrico.

    Guarda anche:

    In questa corsa all’elettrico, o prima ancora all’ibridazione della gamma veicoli, anche Peugeot vuole fare la sua parte, così ha lanciato una nuova gamma di propulsori ibridi plug-in che muoveranno le Peugeot 508 berlina e station wagon così come la Peugeot 3008.

    Questi nuovi motori saranno una combinazione di propulsore elettrico e propulsore termico a benzina e saranno offerti sia nella variante a due ruote motrici che a quattro. Nel primo caso si parla del motore 1.6 PureTech HYBRID, che riesce a sviluppare un totale di 225 cavalli sommando la potenza di motore termico ed elettrico, mentre nel caso delle quattro ruote motrici si raggiungono addirittura i 300 cavalli con la versione HYBRID4. Questo grazie all’alloggiamento di un motore elettrico che riesce a dare trazione direttamente all’asse posteriore, ottenuto senza togliere alcun centimetro utile all’abitabilità originale.

    Su questi modelli è chiaro come il cambio sia una parte integrante del processo di elettrificazione. L’unità montata è l’automatico ad 8 rapporti e-EAT8, pensato appositamente per questo genere di motorizzazioni e che sfrutta una frizione multidisco al posto del normale convertitore di coppia, fattore questo che ha permesso anche un aumento di coppia di ben 60 Nm.

    Come ogni auto ibrida plug-in è possibile camminare anche in modalità esclusivamente elettrica, quindi ad emissioni zero. Sulle auto in versione HYBRID e con batteria da 11.8kWh il ciclo WLTP ha ufficializzato circa 40 km di autonomia, che salgono a 50 nel caso delle HYBRID4 e delle loro batterie da 13.2kWh. Il tutto poi vive in un ecosistema che punta non solo al risparmio di carburante ma anche alla massima efficienza possibile: la funzione Brake è uno degli apparati che permette di aumentare il tragitto percorribile in elettrico, perchè permette di lasciar frenare automaticamente all’auto non appena si lascia l’acceleratore, così da ricaricare quanto più possibile la batteria grazie al recupero in frenata i-Booster.

    Le auto ibride plug-in hanno anche la possibilità di essere ricaricate da una presa di corrente esterna, e le nuove Peugeot con questo genere di motorizzazione non sono affatto da meno. Con una presa domestica ci vogliono circa 7 ore per una ricarica completa da 3.3 kW e 8A, mentre 4 ore se l’amperaggio sale a 14A. Se si riuscisse a collegare l’auto al Wallbox la ricarica completa sarebbe possibile in 1 ora e 45 minuti.