Porsche Carrera RS, l'evento dedicato al mito

La casa tedesca ha organizzato una mostra all'interno del proprio museo per celebrare i 50 anni delle sue versioni più sportive

Porsche Carrera RS

Porsche Carrera RS - Foto credits Porsche press

L’ultima Porsche 911 è stata presentata da poco, ma quello relativo alle sportive del marchio tedesco è un mito che affonda le sue origini nella storia.

Le Porsche più sportive di sempre, infatti, hanno sempre avuto sigla RS, rigorosamente sotto lo spoiler, due lettere che caratterizzano dalla nascita del modello le pistaiole 911.

L’evento che celebra la storia

Per celebrare i 50 anni di questi speciali modelli, il Museo Porsche di Stoccarda (Germania), ha organizzato una mostra dedicata dal nome “Spirit of Carrera RS”, con esposte tutte le generazioni a cominciare dalla RS 2.7, fino a uno dei primi prototipi mai mostrato al pubblico. Le auto in esposizione vanno dalla 964 alla 992, passando per le celeberrime 993, 996, 997 e 991, mentre vicino a loro trova posto anche la nuova Sport Classic.

Porsche Carrera RS
Porsche Carrera RS – Foto credits Porsche press

Una storia iniziata nel 1972, al Salone di Parigi, quando debuttò la prima Porsche 911 Carrera RS 2.7, modello di cui Porsche riuscì a vendere 1.580 esemplari grazie, sopratutto, alla particolarità di essere la prima auto “di serie” con spoiler aerodinamici e alettone della storia. Da lì in poi è nata la dinastia delle 911 firmate RS, le più sportive, che ancora oggi riescono ad emozionare gli automobilisti di tutto il mondo, tanto da permettersi di regalarsi una mostra interamente dedicata.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti