Porsche Cayenne Coupé, sportiva con il tuning Manhart

La vettura della casa tedesca, grazie all'elaborazione del tuner, diventa una vera e propria sportiva da oltre 800 CV di potenza

Porsche Cayenne Coupè Manhart

Porsche Cayenne Coupè Manhart - Foto credits Manhart

Trasformare un SUV in una sportiva: una missione quasi impossibile che però il tuner Manhart è riuscito a portare a termine elaborando Porsche Cayenne Coupè. Gli specialisti tedeschi, infatti, hanno rivisto completamente il motore della vettura – ribattezzata CRT800 – portando la potenza a 807 CV e 1.090 Nm grazie a un upgrade ai turbo e all’aggiunta di un intercooler ad altre prestazioni.

Le modifiche, però, non si fermano certo qui perché per migliorare la stabilità in strada l’auto è stata abbassata di 35 mm e le sospensioni adattive di serie sono state completamente riviste nella taratura mentre anche la centralina è stata oggetto di un aggiornamento che ha tolto le briglie elettroniche al motore, oltre all’impiego di un nuovo impianto di scarico a quattro terminali da 100 mm e da un sistema di valvole attive per modificare il sound dell’auto.

Un nuovo body kit per il SUV da pista

Un aggiornamento decisamente corposo che non ha riguardato solo le prestazioni, ma anche l’estetica. Il body kit della CRT800, infatti, si caratterizza per l’orma classica livrea firmata Manhart con inserti oro e adesivi sulla carrozzeria mentre a completare l’opera ecco cerchi in lega a 5 razze da 22” montati sui grandi pneumatici 285/35 ZR22 all’anteriore e 315/30 ZR22 al posteriore.

Molto ampia, poi, la possibilità di personalizzazione con ogni parte che può essere rivista a seconda dal cliente; dalla tinta degli esterni alla scelta dei rivestimenti, tutto può essere cambiato mentre a breve ci sarà anche la possibilità di aggiungere spoiler e diffusore in fibra di carbonio.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti