Porsche, l’accessorio più esclusivo: lo vogliono tutti ma il costo è mostruoso

La casa tedesca, in occasione dei suoi 75 anni, ha deciso di regalare ai fan una novità importante: ecco quanto costa.

Porsche è senza dubbio uno dei marchi più famosi del mondo auto. Sia per la sua connotazione sportiva, con modelli come la 911 capaci di entrare nel mito, sia per l’esclusività del brand. Caratteristiche che l’hanno resa una delle aziende più popolari nel mondo e anche una delle più desiderate con appassionati che farebbero di tutto pur di possedere un modello firmato Porsche nel proprio garage.

Porsche, accessorio costosissimo
Porsche, accessorio costosissimo – allaguida.it

In occasione del 75° anniversario, però, il marchio ha voluto fare un regalo. E così sono state presentate ben 5 nuove tinte  – Forest Green, Ruby Stone, Speed ​​Yellow, Lava Orange e Neptune Blue – per le proprie vetture tra le quali scegliere. Una decisione che ha mandato in estasi i fan ma che ha un prezzo veramente importante.

Porsche festeggia a 75 anni di vita, ecco il regalo ai fan

L’idea del marchio di proporre cinque nuove colorazioni dai toni decisamente sgargianti fa parte di una visione unica portata avanti dal reparto comunicazioni del marchio a Zuffenhausen per riflettere il coraggio e l’innovazione al centro della filosofia Porsche. Tutte le nuove colorazioni si possono realizzare sui modelli firmati dal brand, ma quello con un prezzo extra che varia da 14.000 ai 34.000 euro.

Porsche, la novità per tutti gli appassionati
Porsche, ecco il prezzo delle novità per il 75° anniversario (Porsche press – Allaguida.it)

Una cifra decisamente importante ma giustificata dall’esclusività della tinta e dall’occasione per le quali sono state create, ossia il 75° anniversario dalla nascita del marchio. Quelle proposte da Porsche, infatti, sono tinte speciali e che hanno ognuna una storia particolare. Ogni colore è stato unito a un’auto iconica del passato o del presente di Porsche creando così un connubio di stile.

Il Forest Green trae ispirazione del mondo naturale e si presenta con motivi geometrici e pelle di rettile, accostato alla prima 911 Turbo. Mentre lo Straberry Red degli anni ’50 sembra quasi una caramella, avvicinandosi tantissimo alle immagini dei drive-in di quegli anni, accostato alla 356 che è entrata in produzione per la prima volta proprio nel 1948 rappresentando così il connubio perfetto.

Non mancano poi richiami a caratteristiche delle auto del passato, come nel caso della tinta SPeed Yellow, che richiama la caratteristica dei “fari a uovo” che portò in strada la Porsche 996. Oppure la 911 GT3 RS abbinata al Ruby Stone a ricordare un gioiello della corona mentre invece il temperamento decisamente di fuoco della Carrera GT, una delle versioni più pepate dell’iconica vettura, viene esaltato dal Lava Orange. A chiudere la gamma c’è poi il Neptune Blue, associato a Taycan che esalta lo spirito ecologico del mezzo.

Impostazioni privacy