Bollo auto nuova: dove si paga e quando pagare

Il pagamento bollo auto nuova è un procedimento spesso complesso. Il bollo auto macchina nuova, il calcolo bollo auto nuova, la scadenza bollo auto nuova, quando si paga il bollo auto nuova: rispondiamo a questi interrogativi

da , il

    Bollo auto nuova: dove si paga e quando pagare

    Il bollo auto nuova è sottoposto a procedure leggermente diverse rispetto a quelle in vigore per un’auto usata. In particolare, ci sono differenti scadenze da rispettare. Quando si paga il bollo di un’auto nuova? Secondo le norme attualmente in vigore (con alcune eccezioni per Lombardia e Piemonte) la tassa di possesso per un’auto nuova va pagata entro lo scadere del mese solare nel quale è stato effettuato l’acquisto della vettura. Se compro l’auto il 10 agosto, quindi, il primo versamento del bollo deve avvenire entro il 31 agosto. Invece se l’immatricolazione avviene negli ultimi dieci giorni del mese, la scadenza del primo bollo auto viene rinviata all’ultimo giorno del mese successivo. Ad esempio, se l’auto viene immatricolata il 25 settembre, per pagare la tassa di possesso hai tempo fino al 31 ottobre. Se il giorno di immatricolazione è un sabato o un festivo, fa fede la data del primo giorno lavorativo successivo. Bollo auto nuova: Lombardia e Piemonte consentono a tutti di versare la tassa entro lo scadere del mese successivo a quello d’acquisto. Il mese di immatricolazione va sempre e comunque pagato per intero. Ma vediamo come calcolarlo e dove si paga il bollo auto. Guarda anche:

    Pagamento bollo auto nuova

    Il bollo auto nuova immatricolazione spesso va pagato non per un’intera annualità, piuttosto, per un numero di mesi (superiori a 8) utile a raggiungere una delle tre finestre di pagamento annuali. Il bollo auto macchina nuova, infatti, rientra spesso nella fattispecie del bollo frazionato, per cui l’importo del pagamento bollo auto nuova immatricolazione, a meno di non acquistare il veicolo in uno dei mesi (dicembre, aprile, agosto) di scadenza del bollo auto, sarà proporzionato ai mesi necessari per arrivare a tali scadenze.

    Bollo auto, nuova legge

    Sebbene siano circolate diverse proposte di variazione al sistema di calcolo e pagamento del bollo auto, non più legato alla potenza del veicolo, bensì al livello di inquinamento prodotto, in ottica 2018 non si registreranno cambiamenti al classico sistema che prevede la moltiplicazione dei cavalli, o dei kilowatt, per una quota variabile di Regione in Regione. Sul sito dell’ACI è presente un comodo strumento di calcolo dell’importo tramite l’inserimento della targa. Nessuna novità, poi, sul Superbollo, che interessa i veicoli di potenza pari o superiore i 185 kW. E’ e resterà ancora in vigore, nonostante gli sbandierati propositi di abolizione che da anni si susseguono.

    Bollo auto nuova Lombardia

    Lombardia e Piemonte sono tra le Regioni che consentono il pagamento del bollo in tutti i mesi dell’anno. Essendo la tassa di possesso competenza delle Regioni, la normativa può variare di regione in regione. In Lombardia e Piemonte, oltre alla possibilità di pagamento del bollo nel mese successivo quello di immatricolazione, si potrà da subito coprire un periodo di 12 mesi, non dovendo rientrare nelle finestre di pagamento classiche.

    Bollo auto nuova, quando si paga

    Quando pagare il bollo auto nuova? Ribadiamo: entro il mese di immatricolazione. Frazionato se non corrisponde la mensilità con le tre scadenze annue, dopodiché ogni 12 mesi. Salvo i casi di proprietari con residenza anagrafica in Lombardia o Piemonte, la scadenza bollo auto nuova, successivamente al primo versamento (entro il mese d’acquisto o nel mese successivo se l’immatricolazione avviene negli ultimi 10 giorni del mese) ha le scadenze prefissate in aprile, agosto e dicembre, con l’obbligo di pagamento della tassa rispettivamente a maggio, settembre e gennaio.

    Dove pagare primo bollo auto nuova

    bollo auto nuova

    Pagare bollo auto nuova, come si fa? Anzitutto si può pagare presso l’ACI. Bollo auto nuova pagabile anche presso tutte le agenzie di pratiche auto, sportelli bancomat abilitati, internet banking aventi la funzione di bollo auto. Tabaccherie Lottomatica e convenzionati con banca ITB. Inoltre è possibile pagarlo presso gli uffici postali per le seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta. Attenzione però: il primo bollo che ha un importo leggermente diverso rispetto agli altri (in virtù del frazionamento già citato) è meglio far riferimento all’Aci, che è specializzata in queste pratiche e non si incappa in errori di calcolo. In tutti gli altri posti la possibilità di errore nel pagamento c’è. Abbiamo visto il primo bollo auto nuova, quando si paga il bollo auto nuova e bollo auto nuova dove si paga. Non resta che esaminare il calcolo del bollo frazionato.

    Calcolo bollo auto nuova immatricolazione

    bollo auto nuova

    In tutte le regioni tranne Lombardia e Piemonte sono previste tre finestre di pagamento ogni anno: gennaio, maggio e settembre. In questi mesi si potrà pagare il bollo in scadenza nel mese precedente. Ma nel caso in cui si acquisti un’auto nuova al di fuori dei mesi di dicembre, aprile e agosto, il primo bollo andrà pagato frazionato, ovvero, non per 12 mesi, bensì per la quota di mesi necessaria a raggiungere una scadenza (minimo 8 mesi da coprire). Ad esempio, acquistando a novembre un’auto il cui bollo ha un importo di 100 euro, si dovrebbe pagare il bollo entro il 30 del mese; tuttavia non si potrà effettuare un pagamento completo con copertura di 12 mesi, poiché la scadenza di novembre non è prevista. Allora si potrà pagare il bollo fino al mese di agosto (una delle tre finestre di scadenza).

    Il calcolo bollo auto nuova, nel caso di frazionamento su una quota di 10 mesi, fino ad agosto dell’anno successivo, funziona così: si moltiplica, pertanto, il totale dovuto annualmente (100 euro) per i mesi di copertura (10 fino ad agosto) e il risultato va diviso per 12. Quindi, il primo bollo auto frazionato nel nostro caso sarà di 83,30 euro circa. L’anno successivo, il bollo in scadenza ad agosto potrà pagarsi entro il mese di settembre e per tutti i 12 mesi, con scadenza nuovamente in agosto. Frazionamento che vale per il pagamento primo bollo auto nuova e non si ripete.