Questa auto è un vero missile, 420 CV brutali: per averla faranno i salti mortali

La nuova vettura firmata Nissan rappresenta il massimo della tecnologia sportiva a disposizione del costruttore nipponico. Averla darà una vera sfida.

Nissan rappresenta uno dei più grandi costruttori automobilistici al mondo; la casa giapponese, infatti, è una delle maggiori aziende del mondo a quattro ruote e non solo. Il colosso nipponico, poi, non ha mai nascosto il proprio con la sezione “Nismo” che per gli appassionati del genere rappresenta un marchio di garanzia.

Proprio in fatto di auto sportive la casa giapponese ha in rampa di lancio la nuova Nissan Z Nismo, versione ancora più pepata dell’auto arrivata nel 2021 sui mercati che purtroppo, però, almeno per il momento, non sbarcherà in Europa.

Una Nissan con potenza extra

Diverse le novità proposte sulla versione più estrema di Nissan Z, che acquista la sigla Nismo sinonimo di potenza e carattere sportivo. Esteticamente la prima novità che salta subito all’occhio è la zona anteriore, ora meno spigolosa della variante classica mentre – chiaro riferimento alla cugina Gtr –  debutta la nuova presa d’aria più ampia che non serve solo dal punto di vista estetico ma che permette aumentare sia la deportanza sia la capacità di raffreddamento del motore.

Nissan, la nuova sportiva non vedrà l'Italia
Nissan, la nuova sportiva non sbarcherà in Italia (Nissan press – Allaguida.it)

A completare il tutto, poi, ecco i cerchi in lega ultraleggera Rays da ben 19” gommati da pneumatici Dunlop Sp Sport Maxx GT600S, progettati specificatamente per garantire una miglior tenuta in curva, e nella zona posteriore il nuovo spoiler. Gli interni, invece, puntano tutto sulla sportività con una combinazione di colori e materiali che aiutano il guidatore a concentrarsi meglio migliorando al contempo l’esperienza di guida sportiva.

Sotto il confano, infine, ecco il motore benzina da 3 litri, ovviamente rivisto e corretti dai tecnici del reparto Nissan Motorsport che spingendolo al massimo hanno ottenuto un incremento di potenza che porta il risultato finale a 420 CV.  Un lavoro software a livello di mappatura che viaggia di pari passo anche con qualche novità meccanica come, ad esempio, le modifiche al telaio reso più rigido del 2,5% o quelle sullo sterzo, adesso più diretto e preciso come si confà ad una sportiva con ambizioni da pista. Scelta particolare, infine, quella legata alla trasmissione; i tecnici Nissan, infatti, hanno scelto di donare alla Z Nismo, in via esclusiva e preferendolo al manuale, il cambio automatico a 9 marce con una mappatura differenze da quella classica e rapporti più corti e rapidi, ulteriormente estremizzati dal setup di guida Sport Plus per avere così una migliore gestione della potenza.

Impostazioni privacy