Range Rover SV Coupé: il SUV di lusso due porte

Anticipati gli interni di Range Rover SV Coupé, SUV in tiratura limitata e realizzato a mano. Le prima caratteristiche della Range Rover due porte

da , il

    Range Rover SV Coupé: il SUV di lusso due porte

    Farà il suo debutto al Salone di Ginevra 2018, Range Rover SV Coupé. Primo SUV di grandi dimensioni a puntare sulla carrozzeria due porte (più correttamente, tre, vista la presenza del bagagliaio), non fa altro che riportare in auge una formula adottata al debutto da Ranger Rover, nel 1970, quando proprio in configurazione tre porte il fuoristrada diede inizio alla sua leggendaria storia. Range Rover SV Coupé arriva in occasione dei 70 anni di Land Rover, che è sinonimo di contenuti di alto prestigio a bordo, senza sacrificare le capacità di affrontare il fuoristrada più impegnativo. Verrà realizzato in pochi esemplari, una tiratura limitata a 999 pezzi, tutti prodotti dalla divisione SVO, che realizza le Land Rover e le Jaguar più veloci, raffinate e personalizzate. Non emergono ancora dettagli sulla scheda tecnica, tantomeno sulle dimensioni del SUV, che resterà comunque prossimo ai 5 metri di lunghezza, vista la stretta derivazione dalla Range Rover “classica”. Guarda anche:

    Cambierà il look esterno della fiancata, ripulita delle portiere posteriori e slanciata verso la coda. In attesa di scoprire a Ginevra, il prossimo marzo, quale abito indosserà Range Rover SV Coupé, arriva la prima immagine ufficiale degli interni. Inevitabile che si tratti di un ambiente curatissimo, nel quale colpiscono più di altri certi particolari. Ad esempio, i sedili in pelle bicolore, un accostamento che avvicina al mondo della nautica, il bianco-blu speso anche sulle portiere e sulla plancia. Il richiamo è ancor più calzante se accostato all’ampio utilizzo di legno sul tunnel centrale e la fascia davanti a guidatore e passeggero. Quattro posti su altrettante sedute singole, lasciano spazio a un enorme tunnel centrale sul quale ricavare ampi vani portaoggetti e integrare i comandi per la climatizzazione quadri-zona, nonché generosi poggiabraccio. Il volante sintetizza tutti i materiali pregiati utilizzati nell’abitacolo: legno, pelle blu, pelle bianca e alluminio, quest’ultimo impiegato per le bocchette del clima e le lavorazioni sul tunnel e sul poggiabraccio.

    L’infotainment sarà il moderno InControl Touch Pro Duo, lanciato sulla Range Rover Velar per la prima volta: due schermi, entrambi touch, il primo, nella parte superiore, dedicato alla multimedialità, quello inferiore destinato ai comandi secondari, della climatizzazione in particolare. Le rotelle posteriori, sul tunnel, consentiranno ai passeggeri di regolare la temperatura indipendentemente. Ci aspettiamo anche due display dedicati, probabilmente installati sullo schienale del sedile anteriore.

    Bocche cucite sul motore che monterà Range Rover SV Coupé. Il SUV di lusso ha velleità chiaramente sportive e, per supportarle al meglio, la scelta dovrebbe ricadere sul benzina 8 cilindri a V da 5 litri, sovralimentato con volumetrico, dalla potenza prossima ai 600 cavalli, superiore, quindi, a quanto esprime Range Rover SVAutobiography.