RC Auto, la tariffa speciale per chi non ama la guida: la paghi veramente pochissimo

RC Auto: scopri come funziona questa tariffa alternativa, tutte le caratteristiche e le modalità di pagamento.

L’assicurazione è fondamentale quando abbiamo una vettura infatti, non possiamo assolutamente pensare di circolare senza averla pagata. In caso di sinistro l’assicurazione ci protegge e ci fa risparmiare anche molto denaro o al contrario ci fa essere rimborsati. Oggi come oggi esistono diverse assicurazioni, oltre che recandosi in un vero e proprio centro è possibile attivarla anche online.

Assicurazione a consumo
RC auto- (Canva)- allaguida.it

 

I costi dell’assicurazione cambiano dai servizi che richiediamo, tuttavia anche quelle basic hanno un costo abbastanza elevato. Le assicurazioni online tuttavia sembrano essere più economiche, ma si aggirano comunque intorno a qualche centinaia di euro. Aldilà che sia online o meno, l’assicurazione può essere attivata in varie modalità, scopriamo come.

Assicurazione auto, cosa significa attivarla a consumo

L’assicurazione auto a consumo è basata sul chilometraggio, si tratta infatti di un’alternativa economica per i guidatori che percorrono pochi chilometri all’anno. Molte persone che possiedono un’auto e che la usano poco, stanno adottando questa tipologia assicurativa, il pagamento è collegato all’utilizzo della vettura.

Paghi pochissimo con la tariffa speciale
RC auto (Canva)- allaguida.it

Se il cliente percorre moltissimi chilometri chiaramente questa soluzione non ha senso, in quanto si riferisce solo a determinate categorie, il requisito infatti è quello di non percorrere più di un tot di km l’anno. Potrebbe andar bene attivare un’assicurazione del genere ad esempio per una seconda macchina che si utilizza solo in città o nel weekend. Si tratta di una delle soluzioni più economiche, ma il requisito fondamentale è appunto quello di dover percorrere al massimo intorno ai 5000 km l’anno, può essere vantaggiosa tuttavia anche per chi ne percorre 10.000, ma per chi supera questa soglia è da sconsigliare.

Il premio assicurativo, è basato su una parte fissa che fa da garanzia alla polizza e una parte variabile calcolata in base al chilometraggio mensile. Per monitorizzare i chilometri come si deve, viene installato un dispositivo direttamente sul veicolo che si occuperà di registrare i diversi spostamenti e altre informazioni. Quando viene attivata l’assicurazione il soggetto è tenuto a versare una somma fissa, successivamente dovrà versare una quota variabile a fine di ogni mese.

Esistono diverse applicazioni che permettono di personalizzare la propria assicurazione a consumo, questa assicurazione può essere rinnovata ogni mese. Si tratta infatti di un’opzione flessibile e sicura, la polizza si occupa di coprire varie tipologie di danni, da quelli causati da eventi naturali, oltre a fornire assistenza stradale. Si tratta di un’ottima opzione per risparmiare ed è altamente consigliata a chi soddisfa questi requisiti.

Impostazioni privacy