Renault arruola la star: ridisegnato tutto, non crederai alle tue orecchie

La Renault è pronta a rinnovarsi ancora di più e per farlo è pronta a dare vita a un cambiamento che di sicuro nessuno si aspetta.

La Francia è una delle più importanti nazioni al mondo per quanto riguarda la produzione di automobili a livello internazionale. Il Gruppo Renault si è dimostrato sempre molto attivo e soprattutto ha permesso al colosso transalpino di potersi imporre anche all’estero.

Renault, arruola la star
Renault (Ansa – AllaGuida)

La presenza nel mondo delle corse ha indubbiamente dato una grandissima mano, soprattutto per il fatto che è anche una delle poche società che ha concesso il suo motore solo a una Scuderia. Pur essendosi tolta ufficialmente dalla F1, il fatto di aver mandato avanti la Alpine dimostra comunque come ci sia molta voglia di impegnarsi ancora nelle corse.

La Renault dunque si perfeziona sempre di più e soprattutto il suo principale intento è quello di diventare leader nel settore dell’elettrico. Non ci sono dubbi sul fatto che questo rappresenti non solo il futuro, ma anche il presente dell’automobilismo.

L’obiettivo è quello di dare vita a una serie di modelli che possano essere prestazionali e soprattutto allo stesso tempo anche ecosostenibili. Non è un punto sul quale soprassedere, anzi si tratta di una delle tematiche più importanti in questo momento.

Per poter farsi apprezzare sempre di più, la Renault sa bene che è importante presenziare anche a diversi eventi a livello internazionale. Uno di questi è indubbiamente il noto Viva!Festival di Locorotondo, dove il colosso francese era il main sponsor. In questo modo dunque ha avuto modo di far conoscere al mondo intero le innovazioni tecnologiche ed elettriche con una grande novità.

Jean Michel Jarre cambia la Renault: ecco il suo ruolo

Uno dei principali obiettivi quando si dà vita alla produzione di auto elettriche è quello di poter essere molto poco rumoroso. Infatti non si deve solo contrastare l’inquinamento dell’aria, ma anche quello acustico.

Renault elettrica, ecco come cambia
Renault elettrica (Ansa – AllaGuida)

Allo stesso tempo si deve cercare in qualche modo di non essere eccessivamente silenziosi, visto che questo potrebbe rivelarsi davvero molto pericoloso per chi si trova in strada. Ecco allora che il suono e il rumore delle nuove Renault elettriche sarà portato avanti dallo sviluppo di Jean-Michel Jarre.

Quest’ultimo è un noto artista francese che è uno dei più grandi ingegneri del suono conosciuto in tutto il mondo. La sua grande esperienza dunque potrà essere messa finalmente a disposizione della Renault, con la casa francese che potrà così migliorare le sue auto.

Questa firma sonora di primissimo livello ha un ruolo davvero di primaria importanza. Prima di tutto infatti dà modo di poter emettere una serie di rumori quando si è al di sotto dei 30 km/h, il che è un modo per poter avvisare i pedoni della sua presenza.

Inoltre, una volta che si entra in auto, si ha modo di avere un vero e proprio “benvenuto” ufficiale da parte della vettura. Si tratta di una sorta di stacco musicale che rallegra e non poco la giornata del fortunato che ha avuto modo di acquistare questa bellissima auto. Sviluppo tecnologico e miglioramento anche del suono e dell’esperienza di guida, con la Renault che ormai le sta studiando davvero tutte.

Impostazioni privacy