Revisione auto, attivata la piattaforma per il rimborso: ecco come fare

La piattaforma per richiedere il bonus è attiva: ecco chi ne ha diritto, cosa serve e come fare per poterne usufruire

Un meccanico durante la revisione

Rimborso revisione auto, come ottenerlo - Foto credits Shutterstock | Standret

La piattaforma per richiedere il rimborso della revisione auto è attiva: tutti gli automobilisti che ne hanno diritto, infatti, possono approfittare della misura voluta dal Governo per compensare l’aumento del costo della revisione obbligatoria dei veicoli a motore. Il bonus ha validità triennale e può essere riconosciuto per un solo veicolo a motore e per una sola volta, nel limite delle risorse disponibili.

Come fare per avere il rimborso della revisione auto

In questa prima fase, a poter richiedere il rimborso sono soltanto gli automobilisti che hanno effettuato la revisione tra l’1 novembre e il 31 dicembre 2021. Per coloro che effettueranno il controllo periodico dell’auto nel 2022 il rimborso partirà più avanti, in una data ancora da stabilire.  Per richiedere il rimborso è necessario andare sulla piattaforma online Buono Veicoli Sicuri presente sul sito Web del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile (MIMS). Dopodiché bisognerà compilare il modello disponibile sulla piattaforma con i vari dati richiesti e allegare la copia che attesta l’avvenuto pagamento della revisione. Affinchè la richiesta sia presentata in maniera corretta è necessario verificare la propria identità ed effettuare il login utilizzando lo SPID, la Carta d’Identità Elettronica (CIE) oppure la Carta Nazionale dei Servizi (CMS). Una volta ricevuta l’approvazione la somma verrà automaticamente accreditata sul conto corrente indicato in fase di richiesta.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti