Revisione auto in aumento di 10 euro nel 2021

A partire da gennaio 2021 la revisione dell’auto costerà quasi il 20% in più: la spesa aumenterà da 66,88 euro a 79,02. È previsto un bonus per azzerare il rincaro, ma non tutti potranno accedervi

decreto Sostegno - bollo auto

Foto Pixabay | Stevepb

Nella nuova Legge di Bilancio per il 2021 (la cui approvazione però dovrebbe arrivare non oltre il 31 dicembre), la Commissione della Camera ha inserito tra gli emendamenti anche l’aumento della tariffa delle revisioni auto, che va effettuata quattro anni dopo la prima immatricolazione del veicolo e successivamente ogni 24 mesi. Entro il 30 gennaio 2021, quindi, per i proprietari di auto la revisione costerà circa 10 € in più

Il Governo ha anche previsto un “buono Veicoli Sicuri” con il quale prevede di coprire il surplus che quindi non sarà a carico degli automobilisti, ma non tutti potranno accedervi. 

I numeri del provvedimento: quanto costerà la revisione auto

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha preso accordi con il Ministero dell’economia per aumentare di 9,95 euro la tariffa per la revisione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, un tariffario che non subiva modifiche da 13 anni. 

Al netto dell’Iva, il prezzo della revisione vera e propria ammonterà a 54,95 euro. Tra Iva, diritti di motorizzazione e il versamento postale, quindi, i proprietari di autovettura arriveranno a pagare la revisione del proprio mezzo 79,02 euro invece dei precedenti 66,88.

L’aumento sarà reso effettivo entro 30 giorni dall’approvazione della legge di Bilancio, al più tardi quindi il 30 gennaio 2021 in previsione di un via libera del Governo entro il 31 dicembre.

Bonus salva euro, ma solo per alcuni

A fronte di questo aumento, il Governo ha però previsto una “scappatoia”: buono Veicoli Sicuri, spendibile una sola volta e per un solo veicolo a motore, nel triennio 2021-2023.

Questo bonus salva euro andrà a coprire i 9,95 € in più rispetto al costo della revisione auto in vigore fino al 2020, ma i fondi stanziati solo 12 milioni (4 milioni all’anno per tre anni).

Conti alla mano, quindi, il bonus non sarà per tutti: solo 402.000 cittadini potranno usufruirne ogni anno. Inoltre, il meccanismo di assegnazione del bonus Veicoli Sicuro non è ancora chiaro, il Ministero dei Trasporti ha chiarito che verrà emanata una circolare in merito.  

Parole di Elena Pavin

Mi chiamo Elena Pavin, classe 1994, ho conseguito il diploma artistico solo prima di scoprire di non voler fare l’architetto né la designer. Così ho cambiato radicalmente i miei piani: all’Università di Milano-Bicocca ho studiato giapponese e mi sono laureata in Comunicazione interculturale, ho terminato i miei studi diplomandomi alla Scuola di Giornalismo. Amante dell’arte, incuriosita dalle tendenze, fanatica dell’enogastronomia (tanto da decidere di diventare sommelier). Nel 2020 ho iniziato a collaborare con Alanews e Deva Connection