Rimborso assicurazione, la proposta del Codacons per l'RC Auto

Il Codacons lancia la proposta di un rimborso delle assicurazioni RC Auto considerando che gli incidenti stradali, a causa del lockdown, sono diminuiti del 80%

rimborso assicurazione

Foto Pixabay | di ElisaRiva

Fino al 31 luglio ci sarà più tempo per rinnovare l’assicurazione della propria auto. Per il rinnovo della nostra Rc auto, quindi, invece dei canonici 15 giorni ne avremmo 30. E le assicurazioni avranno l’obbligo di garantirci la copertura. Perché il lockdown ha costretto all’immobilità e allo stop delle attività. Conseguenza. L’auto è ferma. Sopratutto le auto delle flotte e dei noleggi non sono praticamente utilizzate. Ne consegue un totale inutilizzo e una domanda. Si ha diritto ad un rimborso assicurazione sulle auto?

Continua a leggere

Continua a leggere

Rimborso assicurazione, l’intervento del Codacons

Ad intervenire sulla questione rimborso assicurazione ci ha pensato il Codacons. Mentre milioni di piccole attività così come le industrie versano in condizione di grave difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus, le compagnie assicurative hanno incassato il pagamento dell’ Rc Auto su cui ora il Codacons chiede al governo di intervenire. Se l’auto è ferma non circola. Se le auto non circolano crolla il tasso di incidenza di sinistri stradali. L’equazione c’è. “Come noto i limiti agli spostamenti degli italiani hanno prodotto un crollo degli incidenti stradali che, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono diminuiti del -80%spiega il CodaconsI cittadini non possono più circolare in auto se non per comprovate esigenze, e le vetture rimangono da settimane parcheggiate nei garage o in strada. A fronte di tale blocco della circolazione stradale, tuttavia, gli automobilisti continuano a pagare regolarmente l’Rc Auto che, a parte il provvedimento sulla proroga della scadenza dei contratti, non è stata oggetto di misure da parte del governo“.

Una situazione che determina un evidente squilibrio, con danno economico per gli assicurati. Per questo motivo il Codacons ha chiesto al governo e all’Ivass di varare un decreto che riconosca in modo automatico agli assicurati un rimborso assicurazione del costo sostenuto per la polizza Rc auto, anche attraverso sconti sui successivi rinnovi, a fronte dell’impossibilità di utilizzare i mezzi assicurati a causa dell’emergenza coronavirus, o di destinare i maggiori profitti incamerati dalle compagnie di assicurazioni per finanziare intervenire a sostegno delle famiglie.

La proposta di rimborso automatico

In arrivo il rimborso automatico? Con il lockdown in atto da diverse settimane Codacons ha presentato sul tavolo dell’Esecutivo e dell’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) una proposta di rimborso automatico dell’assicurazione auto. Che cosa prevede la proposta di rimborso automatico dell’assicurazione auro durante i mesi di lockdown? Codacons ha presentato una istanza alla Presidenza del Consiglio, al MISE e all’Ivass, attraverso cui ritiene che serva un intervento per andare incontro agli assicurati. La richiesta al Governo e all’ IVASS è, quindi, di varare un provvedimento che riconosca un rimborso automatico del premio assicurativo sostenuto per la polizza RC auto, anche attraverso promozioni sui rinnovi successivi.

Continua a leggere

Continua a leggere

Quando è lecito non pagare l’assicurazione auto

A tal proposito è doverosa una precisazione. Nell’allungamento dei tempi di pagamento delle assicurazioni sono coinvolte solo le RC Auto. Nelle agevolazioni non rientrano anche le altre assicurazioni. Incendio, furto, atti vandalici, eventi meteorologici, infortuni del conducente sono quindi escluse. Sebbene molte compagnie assicuratrice abbiano dato modo di prolungare il pagamento in toto della polizza assicurative inglobandone ogni specifica si tratta semplicemente di una estensione dei tempi di pagamento.

E la sospensione dell’assicurazione?

Nel caso in cui, invece, si volesse completamente ed interamente sospendere la propria polizza assicurativa, sarà necessario inoltrare una richiesta alla propria compagnia di assicurazioni. La possibilità di interrompere temporaneamente la propria RC Auto c’è fino ad un anno. Quale sarebbe il vantaggio in questo caso? Nel momento in cui andremo a riattivare la nostra assicurazione, la nostra Compagnia ci riconoscerà il tempo di non utilizzo. Nel frattempo, ovviamente, l’automobile non potrà circolare. Sopratutto con le assicurazioni online questa operazione è decisamente più semplice. Non si rinnova la polizza e si fa ripartire prima di un anno dal mancato rinnovo per non perdere la classe di merito.

Continua a leggere

Continua a leggere

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere
Potrebbe interessarti