Rolls Royce annuncia la fine, mazzata per gli appassionati: resteranno solo loro

Duro annuncio da parte di Rolls Royce. Una vera mazzata per gli appassionati: la dura decisione dell’azienda. 

Non è sicuramente un periodo semplice per l’industria dei motori. Le difficoltà che hanno colpito il settore sono davvero molteplici, e nemmeno le più grandi aziende sono riuscite ad evitarlo. Sicuramente, un ruolo fondamentale in questo lo ha avuto la Pandemia.

rolls royce stop motori termici
Rolls Royce, la decisione dell’azienda (Allagida.it)

Nei due anni dove il mondo è stato fermato e sconvolto dal Coronavirus le case automobilistiche hanno dovuto far fronte a ritardi nella produzione, stop negli stabilimenti, con conseguenti gravi difficoltà economiche. Senza considerare il drastico calo dei numeri di vendita dovute alla crisi che gli acquirenti hanno dovuto affrontare a loro volta.

Fortunatamente dal punto di vista dell’emergenza finanziaria la situazione sembra starsi lentamente rallentando (con i numeri che pur essendo lontani da quelli del 2019 stanno risalendo rispetto agli scorsi anni), ma questo non significa che i problemi per le aziende siano terminati. Anzi, le case automobilistiche hanno una incredibile sfida da affrontare. La transizione elettrica non può più attendere. Le decisioni prese oggi condizioneranno in modo decisivo quello che sarà il futuro aziendale dei prossimi anni. Lo sa bene anche la leggendaria Rolls Royce.

Rolls Royce, l’azienda decide sull’elettrico

Tutti, ormai, sono d’accordo sulla necessità di avere automobili sostenibili dal punto di vista ambientale. L’inquinamento è un serio problema delle nostre città, e il cambiamento deve partire proprio dalla vita di tutti giorni, e da uno degli oggetti più utilizzati, ma in passato anche più dannosi per l’ambiente: l’automobile.

Il discorso, però, è più facile a dirsi che a farsi. Avviare una transizione elettrica e un modello green significa per la maggior parte delle aziende ridiscutere la loro stessa identità. Non solo, ma vuol dire anche sobbarcarsi diversi costi in più nel processo di produzione, che poi inevitabilmente finiscono con l’impattare sul prezzo di listino e sui numeri di vendita, con i potenziali acquirenti che ancora non sembrano essere troppo convinti dalla soluzione elettrica.

rolls royce auto elettriche
Rolls Royce Spectre (Rolls Royce) – Allaguida

Tutto, insomma, è in divenire. Tra le grandi aziende che ha però deciso di abbracciare senza mezzi termini la transizione elettrica c’è anche Rolls Royce. Il colosso, simbolo di eleganza e auto di lusso, ha già annunciato che la sua intera produzione diventerà a zero emissioni. La Spectre sarà dunque il primo di una lunga serie di modelli che porteranno nel prossimo decennio Rolls Royce ad essere totalmente sostenibile. Una data perfettamente in linea con l’ormai arcinoto 2035 fissato come data limite dalle istituzioni europee per la produzione delle automobili a diesel o benzina.

Una decisione netta che, certamente, non lascerà troppo contenti i puristi del motore, ma che sicuramente apre un nuovo mondo per il noto marchio.

Impostazioni privacy