Sanremo 2020, ecco l’auto perfetta per ogni cantante in gara

La manifestazione canora più importante d'Italia è iniziata: tra i presenti in gara ci sono diversi artisti che, in un modo o nell'altro, hanno legato il loro nome alle auto. Ecco quali sono le vetture perfette per loro

da , il

    #DEVA_ALT_TEXT#achille Lauro Rolls Royce
    Profilo ufficiale Instagram @Achille Lauro

    L’edizione 2020 di Sanremo ha preso il via e con essa il solito via via di artisti e grandi ospiti che, per una settimana, affolleranno le vie della cittadina ligure. Una manifestazione, quella dell’Ariston, che vedrà protagonisti i cantanti con le loro canzoni: ognuno di essi, però, ha in qualche modo legato i propri testi o la propria storia al mondo delle auto: ecco quali sono gli interpreti che hanno a che fare con le quattro ruote e quale è l’auto perfetta per ogni cantante in gara.

    Achille Lauro – Rolls Royce

    rolls royce phantom
    Rolls Royce Press

    Impossibile non associare Achille Lauro alla Rolls Royce, canzone che lo ha visto esordire a Sanremo l’anno scorso e che gli ha permesso di farsi conoscere al grande pubblico. Il giovane artista romano è in gara anche quest’anno con il brano “Me ne frego”, ma associarlo alla lussuosa marca britannica è quasi obbligatorio visto il titolo dell’omonima canzone che tanto scalpore ha suscitato nell’edizione 2019 del Festival. La Rolls Royce Phantom, quindi, non può che essere l’auto perfetta per il cantante.

    Levante – Maserati Levante

    maserati levante
    Maserati Press

    L’auto perfetta per Levante, cantante siciliana in gara con il brano “Tikibombom”? L’associazione, per chi ama le auto, è quasi automatica e porta alla Maserati Levante, con la quale condivide il nome. Una vettura che combina linee classiche e forme moderne, proprio come l’artista che ha fatto dei due elementi fusi insieme il proprio marchio di fabbrica attirando l’interesse del grande pubblico.

    Elettra Lamborghini – Lamborghini Miura

    lamborghini miura 1
    Lamborghini Press

    Anche in questo caso trovare l’auto perfetta per la cantante Elettra Lamborghini sembra fin troppo semplice. Il cognome, infatti, non inganna visto che quella che si presenterà sul palco dell’Ariston con il brano “Musica” è la figlia di Luisa Peterlongo e Tonino Lamborghini, nipote dell’imprenditore Ferruccio che fondò l’omonima azienda. Una storia particolare quella di Elettra Lamborghini che di secondo nome fa Miura, in omaggio alla mitica vettura che, a distanza di anni, rappresenta uno dei capolavori del made in Italy oltre ad essere una delle vetture più apprezzate di sempre. L’auto perfetta per Elettra Lamborghini, quindi, non può che essere la Miura.

    Le Vibrazioni – Alfa Romeo Giulia

    alfa romeo giulia
    FCA media

    “Sei immensamente Giulia, il tuo nome è come musica, mi riempie e non mi stanca mai” cantavano qualche anno fa Le Vibrazioni, gruppo guidato da Francesco Sarcina che quest’anno si presenta a Sanremo con il brano “Dov’è”. Il loro nome, però, rimane ancora oggi legato a quel brano, una vera e propria dichiarazione d’amore che sembra scritta appositamente per l’omonima Alfa Romeo Giulia, l’auto che, insieme alla Stelvio, è riuscita a riportare l’azienda del Biscione ai fasti di un tempo. L’auto ideale per Le Vibrazioni, proprio per questo, non può che essere lei.

    Piero Pelù – Lamborghini Diablo

    Lamborghini Diablo 6.0 (2001)
    Lamborghini

    Tra i big in gara a Sanremo 2020 c’è anche Piero Pelù: l’artista toscano, quest’anno, gareggia con “Gigante”, ma nella sua lunga carriera c’è un’altra canzone che ha a che fare con il mondo auto. Si tratta di “El Diablo”, brano del 1990 che dà anche il titolo all’album. Canzone perfetta da associare a una delle supercar storiche come, appunto, la Lamborghini Diablo, vettura della casa di Sant’Agata Bolognese prodotta tra il 1990 e il 2001 che deve il suo nome alla leggenda di El Diablo, feroce toro allevato dal Duca di Veragua nel XIX secolo, che l’11 luglio 1869 a Madrid si scontrò in un epico combattimento con il famoso torero José De Lara, detto El Chicorro. Un connubio perfetto che ne fa l’auto ideale per un artista del calibro di Piero Pelù.

    Irene Grandi – Land Rover Range Rover

    Range Rover Evoque Landmark edizione speciale
    Land Rover press

    “Prima di partire per un lungo viaggio porta con te la voglia di non tornare più” cantava qualche anno fa Irene Grandi, artista toscana che torna sulla scena musicale proprio al Festival di Sanremo 2020. Per poterlo fare, però, c’è bisogno di un’auto che trasmetta piacere di guida e un bagagliaio decisamente capiente come la Land Rover Range Rover, capostipite dei fuoristrada di lusso e una delle auto con il vano bagagli più grande dell’intero settore automobilistico con ben 909 litri di capienza a disposizione. Caratteristiche che la rendono ideale per intraprendere quel lungo viaggio cantato da Irene Grandi.

    Marco Masini – Hyundai AS-1

    #DEVA_ALT_TEXT#hyundai as 1
    Hyundai press

    Il futuro delle auto, a giudicare da quanto messo in mostra all’ultimo CES di Las Vegas, sembra essere volante: Hyundai, in partnership con Uber, ha presentato infatti il prototipo AS-1, il velivolo che sarà usato per il servizio di taxi volante. Un sogno per molti ma soprattutto il mezzo ideale per Marco Masini che qualche anno fa cantava “L’uomo volante” nel quale sognava un mondo diverso. Lo stesso ideale della casa coreana che vorrebbe rivoluzionare la mobilità del futuro.

    Enrico Nigiotti – Cadillac Fleetwood

    cadillac fleetwood
    Foto Shutterstock | di Ivan Kurmyshov

    Torna sul palco dell’Ariston anche Enrico Nigiotti che l’anno scorso si presentò con un brano intitolato “Nonno Hollywood” dal forte impatto emotivo. Atmosfere, quelle cantante dal toscano, che riportano alla mente un’epoca lontana e che fa degli Stati Uniti il punto centrale: l’ambiente perfetto nel quale ritrovare la Cadillac Fleetwood, l’auto che fu di Elvis Presley, uno dei miti di Hollywood e della musica capaci di fondersi insieme nello stesso personaggio. Una vettura che potrebbe essere quella ideale anche per Enrico Nigiotti.

    Morgan – Pagani Zonda

    pagani zonda (1)
    Pagani Press

    Eccentrica, fuori dal coro, esuberante e con un look grazie al quale è impossibile passare inosservati: tutte caratteristiche che si sposano alla perfezione con la figura artistica di Morgan, ex frontman dei Bluvertigo che qualche anno fa cantava “Dio denaro”. Lo stesso Dio denaro con il quale acquistare una costosissima Pagani Zonda, auto che rappresenta, proprio per le sue caratteristiche uniche, il mezzo ideale per l’artista il quale, a bordo del superbolide, farebbe ancora più fatica a passare inosservato