Sciopero benzinai, stop al rifornimento in autostrada per 72 ore

Scatta lo sciopero dei benzinai che incroceranno le braccia per 72 ore impedendo agli automobilisti di fare benzina in autostrada

accordo mise-benzinai

Foto Shutterstock | di logoboom

Scatta lo sciopero da parte dei benzinai: per le prossime 72 ore, cioè fino alle 22 di venerdì 16 dicembre, sarà infatti impossibile fare rifornimento in autostrada visto che lo stop è previsto nelle aree di servizio di tutta Italia, salvo chi non aderirà.

Non c’è stato alcun accordo tra il Governo e le sigle di competenza e, di conseguenza, lo sciopero è stato confermato come confermato dalle associazioni di categoria che hanno denunciato una situazione divenuta ormai insostenibile senza, tuttavia, ottenere una risposta dalle autorità di governo né accordato l’incontro urgente richiesto per esaminare il merito dei rilievi.

I motivi dello sciopero

Si prevedono quindi disagi, dunque, in vista per automobilisti, motociclisti e camionisti, che non potranno effettuare rifornimento in autostrada. L’unica soluzione, per chi è in viaggio, è quella di uscire dall’autostrada e rientrare, dopo aver effettuato il rifornimento, perdendo così del tempo nel corso del loro spostamento e pagando il casello autostradale, una spesa in più rispetto al previsto.

pompa benzina
Foto Getty Images | Sean Gallup

I motivi della protesta sono da ricercare in una situazione di “assoluto degrado a cui sono state sottoposte le aree di servizio autostradali, sia in termini di prezzi dei carburanti e della ristorazione, del tutto abnormi e fuori mercato, sia in termini di standard qualitativi”, fanno sapere le associazioni di categoria in un comunicato.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti