Se guidi queste auto rischi la vita | I peggiori crash test della storia [VIDEO]

I crash test sono fondamentali per poter capire la sicurezza di una vettura, ma alcune auto sembrano ben lontane dai risultati sperati.

Qualcuno si potrebbe domandare il perché le grandi aziende decidano di costruire delle vetture che avranno il solo scopo di schiantarsi contro un muro a tutta velocità. Il crash test è uno dei passaggi fondamentali per poter fare in modo che una vettura venga accettata in strada.

Crash Test, le peggiori auto
Crash Test (Ansa – AllaGuida)

Sono di solito le ditte private che decidono di dare vita a questi crash test, anche se il tutto viene finanziato dall’Unione Europea. L’obiettivo è poter valutare con i propri occhi il modo con il quale una vettura può rispondere in seguito a un incidente più o meno di grande entità.

Non ci sono dubbi sul fatto che più un’auto ottiene un punteggio elevato ai crash test e maggiore sarà anche il suo prezzo di vendita. La sicurezza infatti è uno degli aspetti fondamentali al quale nessuno cliente ha intenzione di rinunciare.

Come tutte le componenti molto richieste è normale che si debba pagare molto per averlo. Ora però la situazione è cambiata, infatti sono tutte le aziende che stanno cercando di perfezionarsi da questo punto di vista, ma in passato non era così.

Non è infatti difficile ricordare degli eventi che avrebbero potuto terminare in modo diverso se solo l’auto in questione avesse avuto un sistema di sicurezza molto più funzionale rispetto a quello che presentava realmente. Soprattutto negli anni ’90 e primi anni Duemila non vi era di certo questa grande attenzione, ma queste auto al crash test sono state disastrose.

Dall’Alfa Romeo 156 alla Ford Sierra: che disastro al crash test

Alcune vetture sono davvero delle insospettabili in questa lunga carrellata che mostra i peggiori crash test della storia. Il video che vi stiamo per presentare mostra alcuni dei risultati più deludenti che mai si siano visti per lo schianto di una vettura contro un muro.

Crash test Alfa Romeo 156
Crash test (YouTube – AllaGuida)

Purtroppo si deve iniziare con un grande mito italiano, ovvero l’Alfa Romeo che con la 156 non fa di sicuro una bella figura. L’auto in questione era stata prodotta nel 1997 e rimase sul mercato per ben 10 anni. Si trattava di una berlina con un motore molto prestazionale, un 4 cilindri da 2500 di cilindrata e con ben 190 cavalli.

Quando si decide di potenziare così tanto una vettura diventa fondamentale a quel punto migliorare anche la sicurezza. Ecco allora come vedere un crash test che ha ottenuto una sola stella è davvero molto triste.

Pazzesco anche lo scontro di un’altra auto storica, la Ford Sierra. Quest’ultima infatti ha subito un violentissimo impatto contro il muro e il manichino si è praticamente contorto su sé stesso. Anche in questo caso una sola stella per la storica berlina statunitense.

Rimanendo sempre negli Stati Uniti non fa una grande figura nemmeno la Pontiac Transport. L’auto non ebbe mai un grande successo, nonostante l’azienda diede vita a ben due generazioni diverse, e vedendo il disastro al crash test se ne capisce anche il motivo. La quantità di auto che hanno toppato in questo test è davvero innumerevole e in un video di quasi quindici minuti se ne vedono di tutti i colori.

Impostazioni privacy