Skoda Octavia RS restyling: diesel o benzina, la novità sono i fari sdoppiati [FOTO]

Skoda Octavia RS restyling: diesel o benzina, la novità sono i fari sdoppiati [FOTO]

Il profondo restyling di Skoda Octavia ha introdotto novità significative nel disegno del frontale, cambiamenti che stravolgono il muso della berlina e della station wagon. Ovviamente non poteva restare esclusa la versione sportiva RS, con entrambe le varianti di carrozzeria, e i fari full led sdoppiati e adattivi, firma stilistica dell’aggiornamento 2017. Non è l’unico intervento degno di nota sulle due varianti RS, perché accanto alla Octavia con il 2 litri turbo benzina si conferma la proposta a gasolio. Immutata la scheda tecnica di quest’ultima, mentre per la prima si registra un incremento di potenza.

Continua a leggere

Continua a leggere

Tornando un istante allo stile, insieme ai gruppi ottici sdoppiati, full led, la calandra si trasforma e dalla cornice cromata passa a un profilo nero lucido, lo stesso che troviamo sui listelli verticali, completati dal logo RS. Ampia griglia centrale sul paraurti, trapezoidale, mentre i fendinebbia trovano spazio nella parte alta, all’estremità. A led come i proiettori principali. Al posteriore, insieme ai fari principali anche le luci della targa adottano l’illuminazione a led, seguita da quella ambientale, nell’abitacolo.

Prestazioni vivaci

Skoda Octavia RS sviluppa 230 cavalli e 350 Nm dal motore 2 litri TSI, unità abbinata al cambio manuale 6 marce di serie, con il DSG opzionale. Le prestazioni sono assolutamente convincenti, passa da zero a cento orari in 6″7 e raggiunge i 250 km/h, il tutto con un consumo dichiarato di 6.5 litri/100 km nel ciclo misto. Skoda Octavia RS Tdi, invece, punta sul 2 litri da 184 cavalli e 380 Nm per ottenere 232 km/h di velocità massima e accelerare da zero a cento in 7″9. Diversamente dalla RS benzina, possibilità di optare per la trazione integrale o due ruote motrici, nella prima delle ipotesi si avrà disponibile solo il cambio DSG, non il manuale.

Continua a leggere

Continua a leggere

Dalla berlina alla wagon, si trovano proporzioni più accattivanti, con barre sul tetto nere, a richiamare le calotte degli specchietti e le cornici sui paraurti. Sul fronte tecnico, entrambe le versioni di carrozzeria si contraddistinguono per un’altezza da terra ridotta di 15 millimetri rispetto alla gamma Octavia più tranquilla e carreggiata posteriore più larga di 30 millimetri se confrontata con il modello precedente al restyling. I cerchi in lega sono da 17 pollici nell’allestimento di serie, a richiesta si potranno avere da 18 o 19 pollici. Agli aggiornamenti di stile si sommeranno quelli tecnologici a bordo, a cominciare dall’infotainment evoluto. Di serie si avrà il sistema Swing, che non offre la protezione del display in vetro, caratteristica delle altre proposte, disponibili a richiesta. Schermo da 9.2 pollici capacitivo, completato dal top di gamma Columbus con hotspot wifi e rete LTE opzionale. All’interno, da segnalare i sedili sportivi con rivestimento in misto tessuto-pelle, oppure, l’alternativa dell’Alcantara per caratterizzare sedute particolarmente avvolgenti.

Parole di FP

Da non perdere