Skoda Scala: prova su strada dell’ultima nata sul pianale MQB-A0 [FOTO]

Abbiamo provato su strada in anteprima la nuova Skoda Scala, segmento C del brand ceco che sfoggia una nuova identità di brand

da , il

    Dopo essere arrivati in quel di Como abbiamo provato la nuova Skoda Scala, la nuova segmento C del brand ceco che si basa sulla piattaforma MQB-A0 e promette contenuti davvero interessanti. D’altronde Skoda negli ultimi anni sta lavorando per cercare di conquistare clienti anche sul nostro mercato, notoriamente non facile, e sta provando a farlo con una gamma di auto sempre più ampia e sempre più…Simply Clever.

    Guarda anche:

    Skoda Scala con qualche novità estetica

    Skoda Scala è diversa ma è di quelle auto che puoi riconoscere da lontano un miglio come delle Skoda purosangue. Questo perchè i tratti sono esattamente quelli ai quali ci ha abituati da tempo la firma del Gruppo Volkswagen, conditi da aspetti nuovi e che spezzano il corso stilistico, rinnovandolo. Troviamo la classica calandra a elementi verticali, stretta e lunga, così come una forma di fari ormai abbastanza sdoganata. Per giunta Skoda ha voluto dotare questa nuova Scala di fari a LED già dall’ingresso in gamma, mentre per l’allestimento più completo sono addirittura previsti i full LED. Ma Scala ha deciso anche di applicare una politica di riconoscimento del brand. Come? Con quello che viene definito propriamente “lettering”. Insomma al posteriore della Skoda Scala non c’è semplicemente il logo Skoda, forse un po’ anonimo e con una geometria abbastanza confondibile, ma c’è scritto per esteso “SKODA”. Grande, grosso e ben leggibile anche da lontano. Come per dire “sì, questa è una Skoda, è bene che tu lo sappia”. E le lettere sono applicate esattamente sul vetro che si impone come naturale prolungamento del lunotto. D’altronde questa è un’altra bella novità che introduce Scala: il lunotto esteso, con una superficie vetrata molto più ampia e che spezza anche cromaticamente con il resto del portellone. Ad onor del vero non è riservato a tutti gli allestimenti, ma dove c’è è davvero apprezzabile con il suo aspetto elegante. Ad ogni modo Skoda Scala, seppur sia costruita sulla stessa piattaforma che ha dato vita a modelli come Volkswagen Polo e Seat Ibiza, è ben più lunga di queste due “cugine”. Ben 4 metri e 36 centimetri da capo a coda, che significano anche un ottimo spazio per i passeggeri unito (soprattutto) ad un bagagliaio che con i suoi 467 litri è del tutto irraggiungibile dalle dirette rivali.

    Interni del tutto inediti

    Internamente la plancia è del tutto nuova, ma senza mezzi termini la cosa che ammalia di più è il display touchscreen dell’infotainment, con ai lati anche tasti soft touch per le macroaree del menù. Si erge a padrone di tutto con i suoi 9.2 pollici – nella versione da noi provata, ma c’è anche un più piccolo 8 pollici – e comanda anche parte del climatizzatore, tanto che i tasti fisici per controllare quest’ultimo sono ridotti al minimo indispensabile. L’ambiente razionale e sobrio viene alternato con elementi più sportivi, come i sedili con poggiatesta integrato e gli inserti a spigolo vivo, poi gli ingredienti per sopravvivere alla vita quotidiana ci sono tutti: comandi al volante, portaoggetti sparsi in giro, ricarica wireless per il telefono e prese USB per la ricarica. Ecco, soffermiamoci un attimo sulle prese di ricarica. Sul modello che abbiamo provato erano in tutto quattro e tutte sul tunnel centrale – due avanti e due per i passeggeri dietro – ma tutte di standard USB-C. Skoda sotto questo punto di vista vuole anticipare i tempi, perchè oggettivamente lo standard USB-C non è ancora capillarmente diffuso, quindi forse sarebbe stato meglio optare per una USB-C ed una USB classica. Poco male comunque, perchè Skoda fornisce un adattatore a corredo dell’auto. Magari l’avranno pensata per evitare di dover sostituire queste prese nel corso del ciclo vitale del modello, però segnaliamo che questo ha permesso anche di poter arrivare ad una ricarica veloce a 3A. E questo è bene. Disponibile come optional anche la strumentazione digitale, che non abbiamo provato poiché la nostra auto aveva a disposizione la più classica delle dash analogiche con display centrale per le informazioni. Da segnalare, in ultima analisi, l’abbondante spazio per chi siede dietro, che ha a disposizione un margine di comfort ampio tra le ginocchia e lo schienale del sedile anteriore. A patto di non sedere al centro, perchè lì lo spazio è di certo inferiore…

    Sicurezze elettronica spinta

    Un interessante dato da evidenziare è che la nuova Skoda Scala, anche in termini di assistenza alla guida e sicurezza attiva e passiva, è ben dotata già dalla versione base. Il cruise control adattivo è presente già dall’ingresso in gamma, qualunque motorizzazione e qualunque allestimento scegliate, così come la frenata automatica d’emergenza, rilevamento della stanchezza conducente e mantenimento attivo della corsia. A fare da contorno ai sistemi di sicurezza ci pensa poi tutta la connettività, che si snocciola su vari livelli in base all’allestimenti ed agli optional scelti, per permettere di far dialogare auto e smartphone, leggendo i dati di funzionamento, condividendo lo schermo del telefono oppure le mappe per il navigatore.

    Prova su strada Skoda Scala

    Sotto le nostre grinfie è arrivata la motorizzazione 1.5 benzina da 150 cavalli, con cambio automatico DSG a 7 marce. Il cambio DSG non ha ovviamente bisogno di presentazioni ulteriori, essendo un’unità ormai abbondantemente collaudata nel tempo e che mantiene le sue prestazioni anche sui nuovi modelli. Quindi cambiate veloci, anche se di tanto in tanto ha ben pensato di tirare qualche marcia un po’ in più. Il motore invece lo possiamo tranquillamente piazzare sotto la lente d’ingrandimento. Un propulsore che, seppur con una cubatura limitata, riesce a spingere agevolmente l’auto soprattutto quando si schiaccia tutto il gas. Ovviamente cambia “mood” in base all’impostazione del selettore di guida, vivendo anche un certo ritardo quando si chiama in causa la variante Eco, ma tutto sommato è l’ideale per chi cerca anche qualcosa di più sportivo. Prestazioni a parte è chiaro anche che su questa Scala abbiano lavorato in modo prolifico anche sul piano dell’insonorizzazione, perchè non è sembrato ci fossero scricchiolii di sorta e l’isolamento sia dal motore che dal rumore esterno è parso valido. Se si comincia a far salire l’asticella dei giri fin quasi al limitatore ovviamente si avverte di più il tono del motore, ma questo è un dato incontrovertibile per ovvi motivi. Ma intanto l’assetto è piatto, neutro come da tradizione del Gruppo Volkswagen, ma al contempo è abbastanza comunicativo. In qualche occasione, soprattutto percorrendo tornanti in discesa, abbiamo messo sotto stress la ruota anteriore esterna con una buona dose di carico – sia di gas che di peso, nei limiti del possibile – ed ha sempre chiuso bene la traiettoria. Nulla da recriminare allora alla completa dinamica di guida, che si rivela essere ancora una volta una buona garanzia.

    Conclusioni e prezzi

    A chiusura della nostra prova non possiamo non apprezzare che Skoda ha cercato ancora una volta di offrire un’auto intelligente ad un prezzo competitivo. La scelta della piattaforma è indice anche della volontà del brand ceco di mantenere la Scala solo a trazione anteriore, quindi bypassando del tutto la possibilità di una trazione integrlae, forse effettivamente inutile considerando anche la completa gamma SUV di Skoda. Segnaliamo anche che questo weekend ci sarà anche il porte aperte presso i concessionari Skoda.

    Skoda Scala 1.0 TSI 115 cavalli, allestimento Ambition: prezzo 21.760 euro

    Skoda Scala 1.0 TSI 115 cavalli, allestimento Sport: prezzo 23.060 euro

    Skoda Scala 1.0 TSI 115 cavalli, allestimento Style: prezzo 23.860 euro

    Skoda Scala 1.5 TSI 150 cavalli DSG, allestimento Sport: prezzo 25.960 euro

    Skoda Scala 1.5 TSI 150 cavalli DSG, allestimento Style: prezzo 26.760 euro

    Skoda Scala 1.6 TDI 115 cavalli, allestimento Ambition: prezzo 24.060 euro

    Skoda Scala 1.6 TDI 115 cavalli, allestimento Sport: prezzo 25.360 euro

    Skoda Scala 1.6 TDI 115 cavalli, allestimento Style: prezzo 26.160 euro

    Skoda Scala 1.6 TDI 115 cavalli DSG, allestimento Ambition: prezzo 25.560 euro

    Skoda Scala 1.6 TDI 115 cavalli DSG, allestimento Sport: prezzo 26.8680 euro

    Skoda Scala 1.6 TDI 115 cavalli DSG, allestimento Style: prezzo 27.660 euro