La smart diventa un urban SUV, Concept #1 anticipa la nuova generazione

Mercedes-Benz AG e Geely Automobile hanno intrapreso un nuovo capitolo della storia aziendale e ora l'iconica city car si trasforma in un concept SUV

smart concept #1

Al Salone di Monaco c’è una nuova smart. Si chiama Concept #1 e anticipa quella che sarà la generazione futura dell’iconica city car. La smart Concept #1 rappresenta il primo segno della visione di una nuova mobilità sostenibile. È caratterizzata da un design moderno, dotazioni premium e tecnologia avanzata. Ed è chiaramente frutto della joint venture smart Automobile Co. alla fine del 2019. Nata dal binomio Mercedes e il colosso automobilistico cinese Geely.

Geely si occupa dello sviluppo della nuova generazione, mentre lo stile di interni ed esterni è curato da Mercedes. Di suo il concept SUV introduce il marchio smart nel segmento in forte espansione delle small e compact car.

La smart Concept #1, prossima alla produzione, trasferisce le dimensioni esterne molto compatte e il tradizionale design smart in un nuovo concetto di veicolo, con un posizionamento premium e high-tech ancora più marcato, sottolineato da numerosi elementi, interni ed esterni

Nuova smart Concept #1, un DNA stilistico rivoluzionato

Proporzioni equilibrate, una forma potente, i tradizionali sbalzi ridotti su anteriore e posteriore e un linguaggio stilistico moderno, caratterizzano il concept SUV.

Uno degli elementi centrali del design è rappresentata dal roof in cristallo, profilato da una cornice illuminata, che sembra galleggiare sul corpo vettura, conferendo luminosità agli spaziosissimi interni.

Lo sviluppo dell’ampia superficie vetrata verso il parabrezza e i finestrini con porte senza telaio creano l’illusione che il tetto sia sospeso sulla carrozzeria, un’impressione ulteriormente potenziata dall’illuminazione del tetto.

smart concept #1 vista posteriore

In contrasto rispetto a questa leggerezza estetica, decisi elementi di design in antracite e nero nella parte inferiore della carrozzeria enfatizzano la robustezza di questo Sport Utility Vehicle.

Il tutto è accentuato ulteriormente dalle inconfondibili ruote da 21 pollici dall’esclusivo design.

Il primo indizio di una nuova dimensione della digitalizzazione dei futuri veicoli smart è nelle maniglie delle porte a scomparsa, rivelate semplicemente da elementi luminosi.

smart concept #1 portiere posteriori

Le portiere posteriori della smart Concept #1 si aprono in direzione opposta rispetto a quelle anteriori, rendendo l’accesso e l’uscita dalla vettura estremamente semplice e confortevole. Inoltre, con le portiere completamente aperte, l’assenza del montante B rende possibile una visibilità completa dell’abitacolo.

I fari e le luci di coda a LED, dal design inconfondibile, rendono l’aspetto della smart Concept #1 unico e affascinante. Allo stesso tempo, offrono un gioco di luci che cattura l’attenzione attorno al veicolo.

smart concept #1 luci LED posteriori

In questa sofisticata armonia di illuminazione interna ed esterna, in sintonia con gli elementi sonori appositamente creati, le fasce luminose anteriori si dividono in piccoli triangoli che vibrano ritmicamente. Partendo dalla calandra illuminata, gli effetti luminosi si muovono coordinati a ritmo di musica lungo le superfici laterali del veicolo, fino al diffusore posteriore.

Interni spaziosi con armonia lounge

smart concept #1 interni

A dispetto delle dimensioni esterne compatte (lunghezza/larghezza/altezza in mm: 4.290/1.910/1.698; passo: 2.750 mm), gli interni della smart Concept #1 sono estremamente spaziosi, grazie anche al posizionamento delle ruote agli angoli del veicolo.

L’architettura BEV nativa fa sì che, come il futuro modello di serie a cinque posti, il concept a quattro posti offra uno spazio per le gambe e le braccia pari a quello di veicoli di segmenti superiori, oltre ad un volume importante per i bagagli.

Il flusso luminoso generato dal tettuccio panoramico di vetro potenzia ulteriormente la sensazione di spazio soggettiva e contribuisce notevolmente all’atmosfera lounge dell’abitacolo.

smart concept #1 dettaglio interni

Sofisticati dettagli, come la luce ambient integrata nel pavimento del veicolo o le bocchette di ventilazione dal design ricercato, sottolineano l’ambizione premium della nuova generazione di modelli smart.

Uno degli elementi di design più significativi degli interni della smart Concept #1 è la console centrale, che si estende tra i sedili anteriori e si integra senza soluzione di continuità con il design esclusivo del cruscotto. L’elemento di comando centrale è rappresentato dallo schermo tattile 3D indipendente, con display da 12,8 pollici.

smart concept #1 infotainment

A livello di tecnologia la nuova generazione di modelli smart sarà dotata di un potente computer centrale che controlla quattro principali domini: infotainment, sistemi di assistenza alla guida, funzioni specifiche per la mobilità elettrica e architettura elettrica/elettronica del veicolo (architettura E/E).

Grazie agli aggiornamenti software OTA, oltre il 75% di tutte le unità di controllo motore (ECU) può essere continuamente aggiornato da remoto. A bordo previsto anche il premium sound system Beats ad assicurare una perfetta acustica.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!