Sono davvero le più sicure? Le automobili di lusso sotto la lente di ingrandimento

Le auto di lusso sono tra le vetture più ambite al mondo, ma non tutti sono a conoscenza della loro affidabilità in strada.

Uno degli aspetti fondamentali per quanto riguarda la produzione di automobili in questi ultimi anni è legato al discorso della sicurezza. Non si può pensare infatti di poter far pagare delle cifre molto considerevoli per delle vetture che al primo incidente mettano a rischio la vita di chi le sta guidando.

Per questo motivo si stanno migliorando e perfezionando sempre di più i metodi per poter venire incontro alle esigenze dei clienti con una serie di aspetti tecnologici davvero molto precisi. Il cruise control è indubbiamente qualcosa che ha cambiato lo stile di guida, dando modo di mantenere sempre la stessa velocità.

Molto apprezzata ovviamente è anche la scelta legata al fatto che si possa essere aiutati dalla frenata assistita. In questo caso evita dunque i colpi di sonno che spesso possono capitare. Infine uno dei punti cardini della sicurezza è dettato da come le vetture riescono a superare i crash test.

Questi ultimi sono davvero spettacolari da poter vedere, con auto eccezionali che sono “guidate” da un manichino e schiantate a tutta velocità contro un muro per vedere l’impatto. Ecco che secondo gli studi che sono stati portati avanti da IIHS, ovvero l’Istituto Assicurativo per la Sicurezza Stradale, ci sono tre marchi che sono leader per la sicurezza su strada.

BMW, Lexus e Mercedes: nessuna è sicura quanto loro

I dati che sono riportati si rifanno al triennio che va dal 2018 al 2021 e ci sono alcuni marchi che sembrano davvero essere a prova di bomba. Anche Audi e Volvo sono tra le società che hanno dato vita alle auto che hanno causato il minor numero di incidenti mortali, ma tre modelli hanno chiuso a quota zero.

Mercedes Classe E tra le più sicure
Mercedes Classe E – AllaGuida.it

Una di queste è la BMW X3, un Suv di lusso che ha delle dimensioni di certo non contenute, con una lunghezza di 473 cm, una larghezza di 189 cm e un’altezza di 167 cm. La BMW ha deciso in questi anni di produrre tantissimi modelli di X3, tanto è vero che ci sono ben cinque versioni diverse: benzina, Mild Hyrbid a benzina, Mild Hybrid a gasolio, plug-in ed elettrica. Sono dunque moltissime le X3 presenti al mondo, ma dal 2018 al 2021 non è stato registrato nessun morto in seguito a un incidente con questa auto.

Stesso discorso vale anche per la Lexus ES 350, quest’ultima ben diversa rispetto alla X3, infatti è una berlina che ha modo di toccare i 210 km/h. Il suo motore è un V6 e con 272 cavalli di potenza e anche per la vettura nipponica non ci sono stati morti da registrare.

Si chiude infine con un’altra automobile dalle caratteristiche eccezionali e si ritorna in Germania con la Mercedes Classe E. La classica berlina di Stoccarda prevede una lunghezza di 494 cm, una larghezza di 185 cm e un’altezza di 146 cm per un costo che parte da 57 mila Euro, ma che nel triennio tra il 2018 e il 2021 non ha causato alcun morto. In questo caso è dunque giusto il detto che “chi più spende meno spende”.

Impostazioni privacy