Filtro gasolio: quando fare il cambio e la sostituzione

Un sistema di alimentazione pulito rende l’auto più efficiente. Quando deve essere cambiato il filtro gasolio? Scopri come effettuare la sostituzione fai da te.

da , il

    Filtro gasolio: quando fare il cambio e la sostituzione

    Quando è opportuno sostituire il filtro gasolio? Ovviamente dipende dal modello di vettura, dall’uso, dall’età, ma anche dalla qualità del carburante, dallo stato interno del serbatoio. Per le vetture diesel il cambio del filtro è raccomandato intorno ai 50.000 Km. Un chilometraggio basso rispetto, ad esempio, ai motori a benzina, perché questo tipo di carburante presenta maggiori impurità. Il filtro depura il diesel dai detriti prima che questo venga impiegato nella combustione vera e propria. Inutile dire che un sistema di alimentazione pulito rende una macchina più efficiente evitando possibili danni alla pompa o agli iniettori.

    Guarda anche:

    Filtro gasolio: come effettuare la sostituzione

    Filtro gasolio: quando fare il cambio e la sostituzione

    Generalmente, per sostituire il filtro carburante è meglio affidarsi al proprio meccanico di fiducia, ma se si possiede un po’ di manualità, insieme ad una conoscenza di base e tanta voglia di fare si può procedere anche da soli. Vediamo come effettuare la sostituzione del filtro gasolio:

    1. Prima di iniziare bisogna munirsi di una pinza, un contenitore per lo spurgo del serbatoio, un cacciavite a stella e, ovviamente, un nuovo filtro gasolio. La spesa totale dovrebbe aggirarsi intorno ai 50 euro. Il filtro può essere acquistato in un negozio di ricambi per auto o anche online, a patto di conoscere bene tutte le specifiche della vettura.

    2. Se possibile alzare la macchina in sicurezza con le ruote bloccate per poter lavorare meglio. Bisogna trovare subito la vite di spurgo per far defluire il diesel presente nel serbatoio fino allo svuotamento completo.

    3. Allentare le fascette in acciaio che fissano i tubi del gasolio per allentarli facendo molta attenzione a non rovinarli o romperli. Il filtro adesso è libero e può essere sfilato. Dopo averlo smontato bisogna togliere le mollettine in acciaio poste sui becucci di palstica, in seguito andranno riposizionate al medesimo posto.

    4. Adesso è il momento di riempire con del gasolio pulito il filtro nuovo usandone circa mezzo litro. Lasciatelo scendere lentamente. Dopo aver riposizionato le mollettine il filtro può essere di nuovo inserito nella sua sede. Rimesse le viti per fissarlo nella sua sede è possibile riposizionare i tubi e avvitare le fascette di metallo precedentemente smontate per bloccarlo definitivamente.

    5. Se l’auto non dovesse partire subito probabilmente si è venuto a creare una piccola bolla d’aria nel tubo dove passa il gasolio. Se ciò avviene si può staccare con molta attenzione il piccolo tubo trasparente e inserire un po’ di gasolio usando una siringa. Dopo aver riposizionato accuratamente il tubo si può provare ad avviare di nuovo il motore. Si tratta di un’operazione che va ripetuta almeno un paio di volte.