Strisce blu, cambia tutto in questa metropoli italiana: fate attenzione alla nuova regola

Strisce blu, le novità dell’ultima ora. Attenzione a non ignorare questa nuova regola, potrebbe costarti una sanzione carissima

Le strisce blu solitamente sono quelle che delimitano le aree di sosta a pagamento, una volta che si sarà parcheggiato infatti, sarà importante andare a fare il biglietto indicando anche quanto tempo si occuperà il posto. A seconda della città in cui si ci trova il costo del ticket può variare, ci sono infatti alcune zone in cui può arrivare a costare anche parecchi euro.

strisce blu nuove regole
Multa (Canva)-allaguida.it

 

Il costo del ticket infatti non è uguale ovunque, ci sono città in cui costa 1 euro all’ora, ma altre in cui arriva a costare anche 3/4 o 5 euro. È importante fare sempre il biglietto quando ce n’è bisogno, in caso si venisse scoperti senza infatti, sopra nostra auto troveremo una multa. Solitamente le strisce bianche invece sono libere e gratuite, in alcuni casi è possibile che sia necessario mettere il disco orario.

Strisce blu, cosa è cambiato in questa città, attenzione al nuovo regolamento

Esistono strisce di vario colore per parcheggiare, delle strisce di colore giallo ad esempio sono dedicate ad alcune categorie specifiche come le forze dell’ordine, i disabili e le auto dei consolati. Le strisce rosa, sono riservate alle donne in gravidanza o che viaggiano con dei bambini che non hanno ancora un anno.

Strisce blu cambia tutto
Strisce blu- (Canva)-allaguida.it

Le sanzioni per chi parcheggia in delle strisce senza averne il permesso, o senza pagare, parte in genere dai 40 € fino arrivare a qualche centinaio se si fa passare tempo. Talvolta alcune regole possono cambiare a seconda del posto in cui ci troviamo, è il caso di Milano dove la mobilità negli ultimi due anni ha subito vari cambiamenti e l’introduzione di regole più aspre riguardo i parcheggi.

I cambiamenti riguardano soprattutto le zone centrali, a partire dal 1 novembre infatti nell’area C, in prossimità della Cerchia dei Bastioni ci saranno ulteriori restrizioni. Sarà possibile infatti fermarsi sulle strisce blu a pagamento solo per due ore al massimo. Bisognerà pagare per tutta la giornata, sarà possibile infatti parcheggiare in maniera gratuita e senza limiti di orario solo tra le 24 e le 8 del mattino.

Questo è per dare la possibilità a tutti di parcheggiare così da avere una rotazione, il problema è che a volte due ore possono passare in fretta e si rischia di stare con i minuti contati o di dover tornare a fare un ulteriore biglietto, perdendo tempo, in alternativa il rischio è quello di trovare addirittura una multa se si è in ritardo.

Impostazioni privacy