WEY VV7 GT, il SUV di lusso cinese mostra i muscoli con Brabus

Il Sport Utility di medie dimensioni sta per fare il suo debutto in tutti i concessionari della Cina con le modifiche tuning della casa tedesca specializzata in tuning

WEY VV7 GT

Avere familiarità con il marchio Wey non è auspicabile a meno di una sfrenata passione per il mercato auto cinese. Questo brand di lusso del gruppo Great Wall si concentra principalmente sul segmento dei SUV e dei crossover. Il Wey VV7 GT in particolare è un CUV di medie dimensioni e vanta di serie un powertrain da 2.0 litri Turbo benzina che sviluppa una potenza complessiva di 227 CV e 385 Nm di coppia. Il SUV è così in grado di coprire lo 0-100 km/h in meno in 7,3 secondi. C’è anche una versione ibrida plug-in. Nella versione PHEV ci sono, in forza al motore termico, due motori elettrici. Uno da 15 kW (20 CV, 50 Nm) e uno da 85 kW (116 CV, 195 Nm). L’accelerazione da 0-100 scende a 6 secondi e la trazione in solo elettrico arriva fino a 70 km/h. Velocità massima 210 km/h.

Circa un anno fa il marchio ha firmato un contratto con la celebre casa tedesca di tuning Brabus e il primo frutto della collaborazione è questo SUV very strong. Ecco quindi il Wey VV7 GT by Brabus.

Un lavoro prettamente stilistico

Quello che si configura come uno dei SUV più aggressivi e sportivi visti emergere dalla Cina. Inizialmente lanciato nel 2017 sta ora ricevendo un assetto GT modificato sviluppato insieme ai tuner tedeschi di Bottrop. Il modello si basa sulla Haval H6, un crossover disponibile anche in alcuni paesi dell’Unione Europea, e prende la forma di un coupé-crossover sportivo con un design generalmente ispirato all’industria automobilistica europea.

Il lavoro di Brabus comprende aggiornamenti stilistici come parafanghi più ampi, l’alloggiamento di ruote da 21 pollici, paraurti anteriore e posteriore completamente ridisegnati, un diffusore aggiuntivo nella parte posteriore, che integra anche tubi di scarico più grandi, e nuovi fanali posteriori con tecnologia LED. Il produttore cinese non ha ancora fornito le foto dell’abitacolo, ma si dice che anche l’abitacolo abbia qualche tocco in più.

L’aspetto migliorato non corrisponde però ad un eguale upgrade di potenza. Il propulsore rimane quello della versione standard commercializzata. E non è prevista per ora una versione GT Brabus plug-in hybrid. La potenza arriva esclusivamente alle ruote anteriori attraverso un cambio automatico a sette marce.  Non ci sono ancora immagini degli interni del WEY VV7 GT by Brabus ma chiaro il sospetto che includa anche alcune modifiche e forse il badge Brabus. I prezzi partono da 191.800 yuans, circa 27.100 dollari ai tassi di cambio correnti.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!