Taglio alle accise sui carburanti, sconto dimezzato dal 1° dicembre

Il Governo ha inserito nella legge di Bilancio un decreto ad hoc che prevede il dimezzamento dello sconto sui carburanti a partire dal prossimo dicembre

Una pompa di benzina

Foto Shutterstock | di Nakun

Brutte notizie in arrivo per gli automobilisti italiani: il Consiglio dei ministri, infatti, nella legge di Bilancio 2023 ha inserito anche un decreto ad hoc sulle accise sui carburanti con il quale lo sconto derivante dal taglio alle accise sui carburanti sarà dimezzato a partire dal prossimo mese.

A partire dal 1° dicembre e fino al 31 dicembre 2022, infatti, il taglio delle accise su benzina e diesel non sarà più di 30,5 centesimi al litro (25 centesimi + Iva), ma scenderà a 18,3 centesimi per ogni litro (15 centesimi + Iva). Una riduzione che significa uno sconto più basso del 40% e, di conseguenza, un innalzamento dei prezzi alla pompa di benzina a partire dal prossimo dicembre.

Aumenti non solo per benzina e diesel

Non solo benzina e diesel, però, ma anche per il Gpl lo sconto scende dai precedenti 10,3 centesimi al kg (8,5 centesimi + Iva) ai 6,2 centesimi al kg (5,1 centesimi + Iva) di dicembre. Confermato invece l’azzeramento delle accise sul metano (gas naturale per autotrazione) e l’Iva ridotta al 5%.

Impianto GPL
Foto Shutterstock | di arjma

Una decisione, quella del Governo, che farà sicuramente discutere con gli automobilisti costretti a subire un rialzo importante dei prezzi sui carburanti proprio a ridosso delle feste natalizie.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti