Tesla, decisione senza precedenti: via libera di Elon Musk

La casa americana decide per la “distensione” con le rivali e partecipa ad un evento: sembrava impossibile ma Elon Musk ha confermato che si farà davvero. 

Potremmo chiamarla solitudine dei numeri primi, atteggiamento snob o semplicemente capacità di fare tutto da soli, ma sapete qual è la particolarità del marchio Tesla che produce automobili elettriche da una decina di anni? La casa si è sempre tenuta distante dalle “colleghe” che producono auto come le sue o a motore termico. E non si fa certo per dire.

Il marchio fondato dall’imprenditore sudafricano Elon Musk che negli anni ha ammassato un patrimonio incalcolabile che lo ha reso l’uomo più ricco del mondo è arrivato al successo “schivando” quel tipo di eventi che solitamente aiuta molto un brand automobilistico a crescere, farsi conoscere e relazionarsi con il pubblico. Un atteggiamento snob che non è certo passato inosservato negli anni…

Negli ultimi anni non abbiamo mai visto una Tesla al Salone dell’Auto di Ginevra, Parigi, Monaco o Shangai o nessun altro, se è per questo, ne il brand ha preso parte ad occasioni di incontro con il pubblico che non fossero organizzate direttamente dalla casa californiana stessa: quest’anno le cose stanno per cambiare e qualcosa si muove in casa del brand, ne siamo certi.

La prima volta non si scorda mai

Sarà un anno storico per la casa californiana che per la prima volta, scendere tra noi “comuni mortali” partecipando attivamente ad un importante evento per la presentazione e la conoscenza delle automobili in uscita nei prossimi mesi. Il marchio ha scelto un evento importante per presentarsi in un mondo che fino ad oggi ha sempre guardato alla distanza.

Elon Musk tesla
Sarà la prima volta per Tesla! (Ansa) – Allaguida.it

Il marchio ha annunciato ufficialmente la sua presenza al Salone di Monaco dove sarà presente con i suoi prodotti per presentarsi ai clienti, offrire informazioni e test drive a chi fosse interessato all’acquisto di una vettura elettrica e soprattutto confrontarsi con le rivali che lentamente iniziano ad insidiare il suo status di “predatore alfa” nel settore delle automobili non inquinanti.

La decisione è difficile da interpretare e non capiamo se si tratti di una scelta obbligata perchè il mercato sta cambiando o di puro marketing o se Musk ha in serbo qualcosa che ancora non sappiamo. Ciò che è certo è che il marchio a Monaco ci sarà davvero con uno stand di ben 200 metri quadrati che esporrà le sue vetture. Una prima volta storica per i clienti del marchio.

Impostazioni privacy