Tesla Model 2, l'auto elettrica a prezzo contenuto arriverà nel 2023

Il costo della vettura potrebbe ammontare a circa 20-25 mila euro, forse anche meno grazie agli incentivi statali

tesla model

Foto Tesla

Sta per prendere vita la Tesla Model 2, la prima auto elettrica compatta ed economica progettata dalla società americana di Elon Musk. Lo conferma il presidente di Tesla Cina, Tom Zhu, che ha parlato del futuro della casa automobilistica, svelando in anteprima alcuni dettagli della prossima baby Tesla. Già lo scorso anno, il fondatore di Tesla, Elon Musk, aveva indirettamente annunciato un nuovo modello durante la cerimonia di consegna alla Gigafactory 3 di Shanghai, in Cina.

Tesla Model 2, disponibile dal 2023 a un prezzo contenuto

La Tesla Model 2 sarà lanciata su tutti i principali mercati al mondo, con l’obiettivo di aumentare in modo considerevole il volume di vendita, diventando a tutti gli effetti un modello globale. A determinare l’impennata di vendita sarà il prezzo di accesso ridotto rispetto alle auto elettriche attualmente in listino. Il costo della vettura potrebbe infatti ammontare a circa 20-25 mila euro, che potrebbe diminuire grazie alla presenza degli incentivi statali.

Fino al 16% di autonomia in più: grazie alle nuove batterie

Sarò una compatta, proprio come la Volkswagen ID.3, la Nissan Leaf e la Kia e-Niro, e approderà sul mercato probabilmente nel 2023. Grazie alle nuove batterie sviluppate internamente, con un costo di produzione inferiore del 50% rispetto a quelle attuali, la Tesla Model 2 potrà proporre un prezzo davvero concorrenziale, fornendo fino a cinque volte di energia in più e fino al 16% in più di autonomia.

Elon Musk: “Mi preoccupa non avere un’auto davvero accessibile”

Questa tecnologia è stata presentata per la prima volta lo scorso anno durante il Battery Day di Tesla, quando Elon Musk aveva dichiarato: “Una delle cose che mi preoccupa di più è che non abbiamo un’auto veramente accessibile, ed è qualcosa che avremo in futuro. Per questo, abbiamo bisogno di batterie più economiche“. La produzione in serie dei pacchi di batteria sta sarà avviata probabilmente già dal 2022.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.