TomTom, in arrivo nuove funzioni per le auto elettriche

Sempre più preciso e affidabile, TomTom ci accompagna alla stazione di ricarica più vicina, senza l'ansia di rimanere "a secco"

navigatore satellitare

Foto Pexels | Marta Wave

Niente più atlanti stradali, né giri infiniti dell’isolato, in cerca dell’indirizzo di destinazione. Dalla sua prima apparizione, il TomTom ha rivoluzionato il nostro modo di viaggiare, permettendoci di affrontare i percorsi più disparati con tranquillità, senza il timore di sbagliare strada o perderci nei meandri di una grande metropoli. Tuttavia, con l’arrivo sempre più massiccio di veicoli elettrici, anche il nostro TomTom si appresta a cambiare veste, adattandosi alla esigenze delle nuove vetture.

TomTom, le novità in arrivo per le auto elettriche

La società ha annunciato una serie di miglioramenti alla sua gamma di prodotti destinati ai veicoli a batteria, grazie alle collaborazioni con Hubject ed Eco-Movement. Infatti, dal momento che la carica completa non è sempre sufficiente per affrontare un lungo viaggio, è importante sapere dove ricaricare e per quanto tempo. In tal direzione, TomTom vuole offrire strumenti sempre più affidabili e precisi che permettano di viaggiare, senza il pensiero dell’autonomia, e raggiungere la destinazione il più velocemente possibile.

Leggi anche: QUAL È LA REALE AUTONOMIA DI UN’AUTO ELETTRICA

Oltre 450mila i punti di ricarica nelle mappe TomTom

TomTom ha così esteso il suo accordo di collaborazione con Hubject, specialista della mobilità elettrica, fondatore della più grande piattaforma cross-provider del mondo per la ricarica di veicoli elettrici. Grazie a questo accordo, il numero dei punti di ricarica sulle mappe TomTom sale a quasi 450mila, di cui oltre 175mila forniscono informazioni sulla disponibilità ai conducenti tramite l’EV charging points service.

Sempre più preciso e affidabile

Ma non finisce qui. La società ha stretto un accordo anche con Eco-Movement, la piattaforma leader per i dati sui punti di ricarica dei veicoli elettrici in Europa. Questo ha permesso di migliorare la suite EV di TomTom e le API di TomTom Maps con i dati di Eco-Movement.

In questo modo, tutti coloro che dispongono di un veicolo dotato dell’EV charging points service di TomTom potranno accedere più semplicemente ad una serie di informazioni, come orari di apertura e di accessibilità, velocità di ricarica, carte di pagamento accettate e così via.

Oltre ad accompagnare il conducente alle stazioni di ricarica più vicine, il nuovo TomTom EV Routing and Range utilizza un ampio numero di fattori per pianificare i percorsi migliori, prevedere con precisione la distanza e calcolare un orario stimato di arrivo affidabile.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.