Toyota GR Supra 2.0 turbo, nuova motorizzazione per l'Europa

 toyota Supra_2.0L_Turbo 2020

La Toyota GR Supra, anche in Europa, potrà contare sulla versione spinta dal motore 2.0 benzina 4 cilindri da 258 Cv, già disponibile in Giappone. La versione meno potente della sportiva giapponese entrerà in listino a marzo con la voglia di proseguire l’ottimo percorso di vendite intrapreso dalla Toyota GR Supra da 300 Cv; seppur meno potente, la nuova vettura del marchio nipponico punta a raccogliere consensi proprio grazie al nuovo propulsore, elaborato per offrire vantaggi dinamici e pensato per portare GR Supra ad una base clienti più ampia.

Minor peso, maggior dinamismo

Le dimensioni ridotte, così come il peso del nuovo motore, apportano specifici vantaggi dinamici alla Toyota GR Supra. Per quanto riguarda il modello entry-level, l’auto ribalta la bilancia con 100 kg in meno rispetto alla sua gemella da 3.0 litri. E poiché il motore è più compatto e posizionato più vicino al centro del veicolo, contribuisce a garantire un ideale bilanciamento del peso anteriore 50:50. Caratteristiche che permettono di arrivare così a circa 1.400 kg totali con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Naturalmente la trazione rimane rigorosamente posteriore con coppia e cavalli trasferiti alle 2 ruote attraverso un cambio automatico ZF a 8 rapporti.

Caratteristiche e dotazioni di serie

Il nuovo motore da 2.0 litri è un’unità a quattro cilindri in linea dotata di un singolo turbocompressore a doppio scorrimento che offre prestazioni autentiche per auto sportive e un’esperienza gratificante per il guidatore. La potenza massima disponibile è di 258 Cv / 190 kW e la coppia massima erogata è di 400 Nm. Questa nuova meccanica è 82 Cv meno potente rispetto alla versione con il sei cilindri 3.0 da 340 CV e 500 Nm, ma il tutto con consumi medi di 6,3 litri/km. Le emissioni di Co2 sono dichiarate da 135 a 144 g/km (NEDC), a 156 a 172 g/km (dati WLTP). Tra le principali dotazioni di serie sono inclusi, poi, i cerchi in lega da 18″, sedili in Alcantara, sistema di infotainment con display da 8,8″, impianto audio a quattro diffusori e il pacchetto di Adas Toyota Safety Sense. Tra gli optional, invece, ci sono il pacchetto Connect, che aggiunge il navigatore e l’accesso a diversi servizi live mentre il pacchetto Sport prevede invece il differenziale attivo, sospensioni adattive e freni sportivi. Infine, per chi non si accontenta c’è il pacchetto Premium, che include un sistema audio JBL premium a 12 altoparlanti, head-up display, ricarica wireless per smartphone, rivestimenti in pelle nera e regolazione elettrica dei sedili. Optional tutti inclusi sulla versione di lancio Fuji Speedway, limitata a 200 esemplari.

Edizione limitata Fuji Speedway

Al lancio, la nuova Supra da 2.0 litri verrà offerta in una versione Fuji Speedway in edizione limitata ed esclusiva. Ciò si distingue per l’esclusiva finitura in vernice bianca metallizzata per la carrozzeria con cerchi in lega posteriori opachi da 19″ a contrasto e alloggiamenti degli specchi retrovisori rossi. All’interno si trovano inserti di rivestimento del cruscotto in fibra di carbonio e rivestimenti in alcantara rosso e nero. Le scelte cromatiche evocano quelle della livrea ufficiale TOYOTA GAZOO Racing, il team performance di Toyota protagonista dello sviluppo della fenomenale Toyota GR Yaris.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!