Toyota Mirai batte il record: oltre mille km con un pieno di idrogeno

La berlina a idrogeno ha percorso la bellezza di mille chilometri con un solo pieno: il consumo medio è stato di 0,55 kg per 100 km

Toyota Mirai

Foto Toyota

La corsa verso la mobilità sostenibile è iniziata e non accenna ad arrestarsi. L’ultimo importante traguardo è suggellato da Toyota Mirai, la berlina a idrogeno, ormai alla seconda generazione, che nei giorni scorsi ha battuto un record mondiale. In Francia, una Toyota Mirai ha percorso la bellezza di mille chilometri, con un solo pieno di idrogeno, che si può rifornire in appena 5 minuti.

Oltre mille chilometri con un pieno di idrogeno

Il viaggio ha avuto inizio lo scorso 26 maggio all’aeroporto di Orly, dove è presente una stazione di rifornimento per l’idrogeno Hysetco. L’auto ha percorso strade pubbliche, a sud di Parigi e nelle zone di Loir-et-Cher e Indre-et-Loire, con quattro piloti, che si intercambiavano alla guida. La vettura ha percorso oltre mille chilometri, 1003 per l’esattezza, con un solo pieno di idrogeno.

Toyota Mirai, qual è il consumo medio

La percorrenza e i consumi sono stati certificati da un ente indipendente, che ha stabilito il consumo medio di carburante a 0,55 kg per 100 km, l’equivalente di 5,6 kg d’idrogeno. Questo primato dimostra come tecnologia delle celle a combustibile per l’idrogeno possa rappresentare il nuovo orizzonte della mobilità sostenibile. Adatta a percorrere lunghe distanze a zero emissioni, questa tecnologia è ormai affidabile e collaudata, sperimentata anche da diversi camion e bus.

Chi ha guidato la Toyota Mirai verso il record mondiale

Tra i piloti che hanno guidato la Toyota Mirai verso il suo record, c’era anche Victorien Erussard, fondatore e capitano dell’Energy Observer, la prima imbarcazione dotata di tecnologia a celle a combustibile. Gli altri piloti erano James Olden, ingegnere di Toyota Motor Europe, Marie Gadd, PR manager di Toyota France, e Maxime le Hir, Product Manager Mirai.

Oltre a promuovere la Toyota Mirai, l’Energy Observer ha presentato recentemente a Parigi il suo nuovo villaggio espositivo dedicato alle energie rinnovabili e a idrogeno. In occasione dell’inaugurazione, la Tour Eiffel di Parigi è stata illuminata per la prima volta da idrogeno verde. Questo grazie al generatore GEH, sviluppata da EODev, una start-up, di cui Toyota è azionista.

Leggi anche

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.