Traforo Monte Bianco, l’annuncio sulla chiusura: non ci sono più dubbi

Giungono a noi importanti news legate al Traforo Monte Bianco, scopriamo qualcosa in più a riguardo. L’annuncio è già arrivato.

Il Traforo Monte Bianco fa sempre molto discutere, nel bene o nel male, ed il motivo è più semplice di quanto si possa pensare. Dopotutto parliamo di un luogo con una storia importante alle spalle. Dal 1965 infatti collega Italia e Francia fra le città di Courmayeur  in Valle d’Aosta e Chamonix nell’Alta Savoia.

traforo monte bianco chiusura novità
Traforo Monte Bianco (allaguida.it – Canva)

Al momento dell’inaugurazione, i suoi 11,6 chilometri gli permisero di diventare la galleria stradale più lunga al mondo. Quest’oggi è al decimo posto, ma il suo passato rimane eccome.

E pure il presente, con ben 5mila veicoli che lo attraversano giornalmente. Pare che sia stata già annunciata la chiusura di tale luogo, però. Scopriamo qualcosa in più a riguardo di quello che è un luogo molto importante per la viabilità, sia d’estate che d’inverno. E non esattamente per caso.

Traforo Monte Bianco, cosa c’è da sapere sulla chiusura

La chiusura del Traforo Monte Bianco programmata inizialmente dallo scorso 4 settembre al 18 dicembre prossimo, è stata rinviata di un anno per i problemi che hanno riguardato il Tunnel del Frejus. Ci saranno in ogni caso chisuure più brevi. In principio, come abbiamo appena detto, sarebbe dovuto rimanere chiuso da inizio settembre a metà dicembre di quest’anno, il tutto per realizzare il progetto di rifacimento di due porzioni di volta di 300 metri ciascuna.

traforo monte bianco chiusura novità
Traforo Monte Bianco, tutto ciò che c’è da sapere sulla chiusura (allaguida.it – Wikipedia)

Il cantiere richiedeva infatti una chiusura totale della galleria per 15 settimane consecutive; in poche parole, da lunedì 4 settembre 2023 alle 17 a lunedì 18 dicembre 2023 alle 22. Un periodo di chiusura che avrebbe coinvolto attivamente l’autunno e che era stato deciso per la bassa affluenza di veicoli. Si sarebbe dovuto svolgere lo smontaggio di tutti gli impianti di sicurezza sulla volta, che non era possibile rimuovere e rimontare ogni giorno.

Il primo cantiere sarebbe dovuto intervenire su un tratto di galleria di 600 metri, con l’investimento di ben 50 milioni di euro. Ma la frana che ha causato l’interruzione del transito nel Traforo del Frejus per i mezzi pesanti, limitando non poco i collegamenti fra Italia e Francia, ha portato i due Paesi ad accordarsi per posticipare la chiusura della Galleria del Monte Bianco.

I lavori per il rifacimento della volta in cemento armato sono stati così riprogrammati a settembre 2024. A confermarlo ci ha pensato il Ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani. Fino a dicembre prossimo ci saranno delle chiusure di sei settimane per consentire interventi finalizzati a migliroare la sicurezza dell’infrastruttura. Le chiusure saranno anche notturne.

Impostazioni privacy