Twisted Nas-E 4x4: la Defender rinasce in veste elettrica

L'americana Twisted ha realizzato una versione elettrica della Land Rover Defender e sarà prodotta in 30 esemplari omologati per la circolazione negli Stati Uniti

Twisted Nas-E 4×4: la Defender rinasce in veste elettrica

La Land Rover Defender diventa elettrica. Difficile immaginarlo pensando alla gloriosa storia di uno dei più poderosi e selvaggi fuoristrada 4×4 costruito dal 1948 al 2016, ed in forza anche all’Esercito Italiano come vettura di ricognizione dagli anni ’90. E sebbene da poco presentato il nuovo Defender al Salone di Francoforte 2019 (modello assai diverso dai precedenti) ora avrà una sua configurazione a zero emissioni. A realizzarla la statunitense Twisted, che l’ha anche ribattezzata come “Nas-E 4×4“. La Twisted NAS-E 4×4 sarà realizzata in appena 30 unità, con prezzo di vendita compreso fra 185 e 210 mila dollari. 

E se le forme e gli intenti sono quelli del modello originale la meccanica della “sorella” green sarà totalmente nuova. La vettura sarà inoltre la prima di una serie di modelli denominati Twisted Legacy Collection basati sulla classica fuoristrada inglese.

Twisted Nas-E 4×4, due i livelli di potenza

L’allestimento prevede un pacco batterie capace di garantire 320 km di autonomia con ricarica fino a 60 kW e due livelli di potenza. Uno da 214 CV e 380 Nm per la Nas-E, oppure 320 CV e 420 Nm per la Nas-E Plus. La fuoristrada è inoltre dotata di nuovi ammortizzatori, impianto frenante maggiorato a sei pistoncini e trazione integrale monomarcia con riduttore. Al guidatore viene data la possibilità di selezionare le modalità di guida Sport, Eco e off-road. Non mancano, ovviamente, le quattro ruote motrici.

Colori ispirati alla California

Tre le colorazioni disponibili, chiamate Malibu, Yosemite e Tahoe. tutti ispirati all’insegna del ‘California Dreamin’. Ciascuna cromia sarà applicata su dieci esemplari. All’interno spicca invece la selleria di pelle e Alcantara. La configurazione dei sedili è da safari. Tre sono anteriori, mentre dietro ci sono due panchette parallele disposte longitudinalmente. La plancia integra inoltre il display dell’infotainment e un nuovo inedito climatizzatore.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!