Una Rolls Royce elettrica, la mitica Phantom V del 1961

Uno dei grandi classici dell’automobile, simbolo della casa britannica dal 1925, diventerà elettrica grazie a Lunaz

Rolls Royce elettrica

Lunaz, specialista britannico nella conversione di auto d’epoca ha iniziato la produzione di una Rolls Royce elettrica. Ma non una qualunque. Bensì  la Phantom V uno dei simboli della Casa britannica. L’azienda con base a Silverstone e specializzata in conversioni a emissioni zero riprogetterà “alla spina” il modello Phantom del 1961 (quinta serie con una storia iniziata nel 1925) con una produzione limitata a 30 unità a cui seguirà la Silver Cloud elettrica.

Continua a leggere

Continua a leggere

Tutti i modelli riprogettati da Lunaz dispongono di una propulsione elettrica proprietaria progettata, ingegnerizzata e prodotta dall’azienda inglese, e adattata di volta in volta a ogni modello e quindi particolarmente flessibile. L’importante, per Lunaz, è mantenere intatta l’identità unica di ogni veicolo recuperato.

Rolls Royce elettrica, una Phantom V costerà 500mila sterline

L’azienda metterà a disposizione i suoi modelli elettrici Rolls-Royce in ogni mercato e i prezzi per una Rolls Royce Silver Cloud di Lunaz partono da 350 mila sterline, escluse le tasse locali, mentre la Rolls Royce Phantom elettrica parte da 500 mila sterline.

Anche in questa versione a zero emissioni, la quinta serie della Phantom (qui le foto dell’ottava generazione), prodotta dal 1959 al 1968, verrà aggiornata nei freni, nelle sospensioni e nello sterzo. La prima Rolls Royce elettrica della Casa di Goodwood verrà equipaggiata con finiture artigianali e le più moderne tecnologie di bordo, come un sistema di codifica dei dati per garantire la privacy delle comunicazioni degli occupanti. “L’inizio della produzione delle prime Rolls-Royce elettriche segue il cammino di conversione di tanti collezionisti ad una mobilità più pulita e rispettosa dell’ambiente – spiega David Lorenz, fondatore di Lunaz – nessuna vettura può paragonarsi ad una Phantom per stile, impatto e significato, e l’elettrificazione di questo modello è un segnale e una scelta nei confronti delle generazioni future”.

Continua a leggere

Continua a leggere

Batterie potenti e buona autonomia

Per i modelli Silver Cloud I, II e III, Lunaz monterà una batteria da 80 kWh che consentirà un’autonomia di guida di oltre 300 miglia (483 km). Sulla Phantom V, l’azienda monterà una batteria da 120 kWh garantendo 483 Km di percorrenza come per la Silver Cloud. Ogni auto convertita da Lunaz sarà dotata di capacità sia per la ricarica domestica che per la ricarica rapida.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere