Volkswagen I.D. Vizzion: la concept car elettrica e autonoma

Con la I.D. Vizzion la Volkswagen presenta al Salone di Ginevra il futuro dell'auto: la limousine dell’era elettrica e autonoma dotata di Intelligenza Artificiale.

da , il

    Il Gruppo di Wolfsburg guarda al futuro e svela in anteprima mondiale a Ginevra la nuova protagonista della I.D. Family: la I.D. Vizzion. Si tratta di una limousine di prossima generazione a emissioni zero, con guida autonoma, comandi vocali, gestuali e la capacità di apprendere grazie all’Intelligenza Artificiale.

    Guarda anche:

    La nuova vettura futuristica fa parte di una serie di veicoli elettrici di nuova concezione caratterizzati da una grande autonomia e un design visionario. La I.D. Family della quale sono stati svelati già tre modelli sotto forma di concept car: la compatta I.D., il SUV I.D. Crozz e il van I.D. Buzz.

    Volkswagen I.D. Vizzion: design

    Le linee e le proporzioni della I.D. Vizzion sono quelle di un’auto elettrica all’avanguardia. Lunghezza di 5.163 mm, larghezza di 1.947 mm, altezza di 1.506 mm e passo di 3.100 mm. Forme slanciate con nuovi standard di aerodinamica con il cofano motore estremamente piatto al centro e i parafanghi dalle forme omogenee che si stagliano vistosamente verso i lati enfatizzando la propria dinamicità e frontale dotato di fari Matrix HD interattivi.

    Cromature sostituite dalla luce prodotta da elementi a LED che partono dal logo VW illuminato di bianco e integrato al centro del cofano motore e un’asse luminoso che si sviluppa lungo tutto il perimetro della vettura. Per agevolare l’accesso a bordo la I.D. Vizzion è dotata di porte con apertura ad armadio che si aprono elettricamente in direzione opposta e fino a un angolo retto di 90 gradi. Anche il posteriore si distingue per un design pulito e possiede caratteristiche aerodinamiche grazie ad uno spoiler particolarmente affusolato. Il cofano del bagagliaio è sostituito da un portellone ad azionamento elettrico che, sollevandosi verso l’alto, svela un bagagliaio da 565 litri particolarmente spazioso.

    Volkswagen I.D. Vizzion: interni e tecnologia

    L’abitacolo della I.D. Vizzion è dotato di superfici oscurabili elettricamente ed è dotato di tutti i comfort. Quattro sedili ergonomici dotati di riconoscimento biometrico. La consolle centrale, ricavata tra i sedili, è aperta o chiusa a seconda della configurazione dell’abitacolo. Qui l’abitacolo è concepito come lounge anziché come spazio interno progettato intorno al guidatore. Questo perché la I.D. Vizzion è una vettura a guida autonoma di livello 5, via il volante, via i pedali, un vero salotto semovente.

    Sparisce anche il quadro strumenti in quanto questa concept car viene attivata mediante comandi gestuali e vocali attraverso l’interazione con un assistente virtuale tramite l’ausilio della realtà aumenta grazie agli occhiali Mixed-Reality di nuova concezione, basati sull’HoloLens sviluppato da Microsoft. L’HoloLens consente di richiamare una serie di scenari come le modalità digitali Business, Navigation, Entertain, Communication e Learning. Infine, il prototipo Volkswagen è una delle prime auto a beneficiare appieno del potenziale dell’intelligenza artificiale, ossia di software in grado di apprendere e di eseguire algoritmi per riconoscere determinati schemi, valutarli e interpretarli di conseguenza.

    Volkswagen I.D. Vizzion: propulsore

    Due motori, due cambi, l’elettronica che gestisce il tutto e una batteria ad alta tensione. Queste sono le componenti del gruppo propulsore della nuova concept a emissioni zero della casa di Wolfsburg. La batteria agli ioni di litio da 111 kWh di capacità è collocata nel sottoscocca, una soluzione che riduce gli ingombri, abbassa il baricentro e assicura una ripartizione ideale del peso. Due motori elettrici collegati all’asse anteriore e posteriore: la trazione anteriore è da 75 kW, mentre quella posteriore da 150 kW. Insieme, i due propulsori, sviluppano una potenza di sistema di 225 kW e azionano direttamente il rispettivo asse.

    In più, una intelligente gestione della trazione provvede a garantire le condizioni ottimali di dinamica del veicolo in ogni situazione. Tutto questo permette alla I.D. Vizzion di avere fino a 665 km di autonomia con la batteria completamente carica. La potenza di sistema è di 305 cavalli e permette di scattare da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi e di raggiungere una velocità massima autolimitata di 180 km/h.

    L’elettronica di potenza gestisce il flusso di energia ad alta tensione tra motori e batteria convertendo la corrente continua (DC) accumulata nella batteria in corrente alternata (AC). La batteria si ricarica al meglio tramite un’interfaccia induttiva. In alternativa, è possibile il convenzionale caricamento tramite presa di corrente (con il Combined Charging System / CCS, colonnine di ricarica o prese di corrente convenzionali).

    La I.D. Vizzion vedrà una prima versione con guida convenzionale, mentre quella totalmente connessa e dotata di innovativi sistemi di assistenza alla guida arriverà entro il 2022.