Volvo per la sicurezza stradale, vetture autolimitate a 180 km/h

La casa svedese impone a tutti i suoi modelli un limite di velocità per migliorare la sicurezza e introduce la funzionalità Care Key, per restringerla ulteriormente

vetture autolimitate volvo

Volvo produrrà vetture autolimitate. Lo scorso anno la casa svedese aveva annunciato l’intenzione di limitare la velocità massima delle sue vetture nuove. Promessa mantenuta. L’obiettivo è, chiaramente, quello di ridurre gli incidenti. Le vetture della casa svedese, quindi, saranno autolimitate e avranno la velocità massima a 180 km/h su ogni modello di nuova produzione.

Continua a leggere

Continua a leggere

Vetture autolimitate, la tecnologia Care Key

Volvo produrrà vetture autolimitate a 180 km/h. Ogni nuova auto del marchio sarà dotata anche di Care Key. Una modalità che consentirà a chi guida una di impostare limitazioni supplementari della velocità massima della vettura, utili ad esempio quando si presta l’auto ad altri membri della famiglia o a guidatori più giovani e inesperti. “Riteniamo che una Casa automobilistica abbia il dovere di contribuire a migliorare la sicurezza del traffico“, ha affermato Malin Ekholm, responsabile del Centro Sicurezza di Volvo Cars. “La nostra tecnologia di limitazione della velocità, al pari del dibattito che ha stimolato, rientra perfettamente in questa linea di pensiero. La limitazione della velocità massima e Care Key aiutano le persone a riflettere e a rendersi conto che l’eccesso di velocità è pericoloso, fornendo al tempo stesso maggiore tranquillità a chi guida e promuovendo un comportamento migliore da parte degli automobilisti“.

Il marchio svedese in prima linea per la sicurezza stradale

La decisione rientra nella strategia Vision 2020, che mira a non avere alcun morto o ferito grave sulle auto della casa svedese entro due anni. Ogni anno milioni di persone vengono sanzionate per eccesso di velocità e, secondo i dati della National Highway and Traffic Safety Administration, questo fattore di rischio avrebbe determinato il 25% degli incidenti stradali avvenuti negli Stati Uniti Nel 2017. Come rimarcava Jan Ivarsson, che in Volvo Cars si occupa di sicurezza: “Spesso le persone guidano troppo velocemente in una data situazione di traffico e hanno uno scarso adeguamento della velocità in reazione a quella situazione di traffico e alle proprie capacità di guidatore. Dobbiamo sostenere un comportamento migliore e aiutare le persone a capire e capire che l’eccesso di velocità è pericoloso“. Adesso la palla passa alle altre case che dovranno decidere se seguire l’esempio di Volvo e delle vetture autolimitate o meno.

Parole di Riccardo Mantica

Da non perdere