Xpeng G3, nuovo crossover elettrico in arrivo in Europa

Le prime cento G3 stanno per sbarcare in Norvegia, dove saranno testate per la prima volta in Europa

Xpeng G3

Foto Xpeng Motors

Sta per sbarcare in Europa l’inedito crossover elettrico G3 della giovanissima azienda automobilistica cinese Xpeng, conosciuta soltanto in Cina e negli Stati Uniti, dove è anche quotata in borsa. Le prime cento G3 sono arrivate adesso in Norvegia, dove saranno testate per la prima volta in Europa. In base al riscontro ottenuto in Norvegia, la Xpeng ha intenzione, nel corso del 2021, di introdurre questo modello anche in altri importanti mercati europei.

Il rapporto qualità prezzo

Ma quali sono gli elementi di forza del nuovo crossover elettrico? Sicuramente il rapporto qualità-prezzo, con un costo complessivo inferiore ai 34 mila euro: un prezzo davvero competitivo per un’automobile elettrica crossover. Oltre al prezzo vantaggioso, uno degli elementi di maggior attrattiva è, senza dubbio, rappresentato dalla connettività estesa, sfruttabile attraverso i grandi display installati nella vettura.

Sistema di guida semiautomatica

La Xpeng G3 è, inoltre, costruita su una piattaforma modulare, chiamata SEPA, che consente di avere un avanzato sistema di guida semiautomatico di livello 2.5, grazie alla presenza di 12 sensori radar ad ultrasuoni, 8 telecamere ad alta definizione e 3 sensori radar a onde millimetriche, i cui dati vengono elaborati da un computer di bordo.

L’autonomia fino a 450 km

Secondo quanto riferito dall’azienda cinese Xpeng, il crossover elettrico G3 avrà un’autonomia certificata WLTP di 450 km, grazie alla batteria da 66 kWh, con la possibilità di rifornirsi di energia dal 30% all’80% in soli 30 minuti. Grazie a un motore elettrico da 198 CV, la nuova vettura della Xpeng garantisce uno scatto da 0 a 100 km/h in 9,8 secondi e una velocità massima di 170 km/h.

Storia di una giovane azienda cinese

Fondata nel 2014, la Xiaopeng Motors, nota anche come Xpeng, è una giovane e interessante azienda automobilistica cinese specializzata in automobili elettriche. Da un punto di vista economico, è sostenuta da investitori importanti, come il fondatore di Xiaomi e il colosso del commercio online Alibaba. Nel 2018 ha venduto la sua prima auto e attualmente è quotata alla borsa di New York. Alla crossover G3 e alla berlina sportiva P7 seguiranno due nuovi modelli, che arriveranno nei prossimi due anni.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.